Giovedì, 21 Ottobre 2021
Casal Bertone Casal Bertone / Via di San Romano

Mercato San Romano, l'ufficio anagrafico chiude di nuovo. Infuriati i cittadini

Il presidente del mercato Valerio Giudice: "Qui l'economia gira anche e soprattutto grazie all'ufficio anagrafico da cui dipende circa il 50% del nostro lavoro"

Un’amara sorpresa nella mattina di venerdì 23 giugno ha accolto gli operatori e gli utenti del mercato San Romano a Portonaccio. Un’altra verrebbe da dire, considerato che negli ultimi mesi l’ufficio anagrafico del mercato e il mercato stesso sono stati spesso al centro del dibattito cittadino tra furti, necessità di manutenzione, paventati progetti di riqualificazione e chiusura dell’ufficio anagrafico. Una nuova chiusura, quindi, interesserà l’ufficio collocato all’interno del mercato a partire dalla mattina di lunedì 26 giugno.

“Si comunica che per esigenze di servizio lo sportello del servizio demografico sarà sospeso dal 26 giugno 2017 per tutto il periodo estivo. La data di riapertura dello sportello, verrà comunicata tempestivamente non appena cessate le predette esigenze. Si ricorda che il servizio viene svolto regolarmente presso la sede di via Tiburtina 1163”. 

E’ la seconda chiusura in pochi mesi. L’ufficio è stato chiuso una prima volta nel gennaio di quest’anno tra le numerose proteste dei cittadini che risiedono nel quadrante per riaprire poi a metà febbraio. La motivazione della chiusura, che ha suscitato non poche polemiche con annessa raccolta firme, era dovuta ad un guasto agli impianti di riscaldamento. Tornato operativo, l’ufficio non erogava la carta di identità elettronica. Una serie di disagi che hanno costretto gli utenti a recarsi presso la sede centrale del Municipio, in via Tiburtina 1163. Lo stesso luogo dove sono chiamati a recarsi anche a partire da lunedì.

“Abbiamo dato avvio ad una nuova raccolta firme – ha spiegato Valerio Giudice, presidente del mercato San Romano – per chiedere un confronto con le istituzioni”. Giudice ha puntualizzato: “Qui l’economia gira anche e soprattutto grazie all’ufficio anagrafico da cui dipende circa il 50% del nostro lavoro”. 

“Le mamme incinte, gli anziani, i disabili e i banchisti del mercato ringraziano calorosamente l’amministrazione del IV Municipio”, ironizza sui social Fabrizio Montanini, presidente del comitato Beltramelli-Meda-Portonaccio. 

avviso (1)-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato San Romano, l'ufficio anagrafico chiude di nuovo. Infuriati i cittadini

RomaToday è in caricamento