rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Casal Bertone Casal Bertone / Via Ettore Fieramosca

Casal Bertone, i campetti di via Ettore Fieramosca sono stati consegnati al Comune di Roma ma il futuro dell'area è tutto da decidere

Dopo più di 23 anni l'area è stata presa in carico dal dipartimento ambiente capitolino che installerà delle telecamere di videosorveglianza

La consegna c’è stata e questa è già una notizia. Il parco di via Ettore Fieramosca a Casal Bertone è stato preso in carico dal dipartimento ambiente del Comune di Roma da Rfi. Un momento atteso da 23 anni, da quando era stata avviata la costruzione, nel 2000, della linea dell’alta velocità Roma-Napoli. Le Ferrovie hanno realizzato, per compensare il territorio dell'opera stradale, un’area sportiva con un parco pubblico che, però, non erano mai stati acquisti al patrimonio dal Comune di Roma. Con la consegna ufficiale dell’area Rfi esce quindi di scena ma rimane un interrogativo gigantesco: quale sarà il futuro del parco?

Nessuna cessione al IV Municipio

L’area in questione è superiore ai 20 mila quadrati, il limite imposto per permettere, grazie al decentramento amministrativo, di dare in gestione le aree verdi della Capitale ai municipi. Il parco, quindi, verrà gestito, temporaneamente, dall’amministrazione centrale. Chi però conosce tutta la storia di quei luoghi non ha dubbi: senza qualcuno che lo prenda in gestione per svolgerci delle attività ricadrà preso nel degrado.

Telecamere

A quanto risulta a RomaToday, nelle prossime settimane il dipartimento ambiente, come tra l’altro era stato richiesto nell’ultima commissione sport sul tema, installerà delle telecamere di videosorveglianza per scongiurare, come accaduto in passato, nuove occupazioni di quei luoghi. Una soluzione temporanea visto che ancora non si è capito, di preciso, quale dovrà essere la vocazione del parco: area verde o centro sportivo?

Area verde o centro sportivo?

Il parco di via Ettore Fieramosca si trova in una zona piuttosto isolata del IV municipio. Un luogo dove difficilmente qualcuno decide di recarsi per farsi una passeggiata o respirare aria pulita. Per questo, vista anche la presenza, grazie a Rfi, di campi da calcio in sintetico, l’unica soluzione per mantenere il decoro nell’area sembra essere quella di affidarla, tramite bando, ad una società sportiva. Nell’impianto, però, mancano spogliatoi, docce e tutti quei servizi che lo potrebbero rendere appetibile ad un privato. Inoltre, fare un bando ed affidare l’area richiede molto tempo. Del resto già oggi, con i lavori per 100 mila euro effettuati da Rfi utili alla consegna, l’area risulta già ammalorata, tra erba alta e piccole discariche abusive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casal Bertone, i campetti di via Ettore Fieramosca sono stati consegnati al Comune di Roma ma il futuro dell'area è tutto da decidere

RomaToday è in caricamento