Tiburtino Settecamini / Via Tiburtina

Rebibbia, minacciano autista del 404 per scendere davanti a un bar

Con coltello in mano minacciano prima i passeggeri e poi l'autista che costringono a fermarsi davanti ad un bar in via Padre Lino da Parma. Protagonisti due romani, di 20 e 22 anni, arrestati

Due giovani di 20 e 22 anni, con precedenti penali, sono stati arrestati con l'accusadi violenza privata e denunciati a piede libero per detenzione e possesso ingiustificato di arma da taglio.
I due, ieri mattina verso le 9.00, in via Tiburtina sono saliti a bordo di un autobus numero 404 della linea Roma Tpl, ma quando si sono accorti che nel punto in cui volevano scendere non era prevista la fermata, ovvero all'incrocio con via Padre Lino da Parma, a Rebibbia, hanno estratto dalle tasche due coltelli, minacciando dapprima i passeggeri, poi il conducente dell'Atac, costringendolo a fermare l'autobus in corrispondenza di un bar.


Aperte le porte, i due sono scesi e si sono dati alla fuga. L'autista ha subito chiamato il "112" segnalando quanto era accaduto e fornendo una dettagliata descrizione dei due giovani dirottatori. I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma li hanno intercettati nei pressi della fermata metropolitana "Rebibbia" . I due sono stati arrestati con l'accusa di violenza privata e denunciati a piede libero per detenzione e possesso ingiustificato di arma da taglio. Saranno giudicati con rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rebibbia, minacciano autista del 404 per scendere davanti a un bar

RomaToday è in caricamento