Sabato, 31 Luglio 2021
San Giovanni San Giovanni / Via Labicana

Tentato furto di un borsello in un'auto: non si accorge che dentro c'è il proprietario

E' successo ieri pomeriggio, quando un iracheno di 36 anni ha cercato di rubare un borsello sul sedile di un'auto rompendo il finestrino. Non si è accorto che sul sedile accanto c'era il proprietario

Ieri pomeriggio un iracheno di 36 anni, si è lasciato attrarre da un borsello lasciato sul sedile di un auto parcheggiata e ha aspettato le prime ombre del crepuscolo per poterlo rubare. Sul far della sera infatti, ha rotto il finestrino dell'auto ma ha trovato una brutta sorpresa: sul sedile di fianco c'era il proprietario, un cameriere un po' assopito che aspettava di iniziare il suo turno di lavoro.

Il proprietario, dopo essere sobbalzato per il rumore inaspettato, ha prontamente stretto il braccio del ladro che voleva afferrare il suo borsello. Dopo una sorta di “tira e molla” tra i due, il ladro ha lasciato il bottino ed è fuggito. Il cameriere però ha deciso di rincorrerlo per le vie del quartiere fino a quando, giunti nelle vicinanze del ristorante dove avrebbe dovuto prestare servizio, un collega che si trovava in quel momento in strada è intervenuto e lo ha aiutato a fermare il ladro.

La sua fuga si è quindi conclusa in Via Labicana, ed il cittadino iracheno è stato affidato agli agenti del Commissariato Viminale intervenuti, che lo hanno arrestato per tentato furto aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato furto di un borsello in un'auto: non si accorge che dentro c'è il proprietario

RomaToday è in caricamento