San GiovanniToday

Sabor Latino, una tragedia annunciata Luxuria: “Analoga situazione al Pigneto”

Mentre va avanti l'inchiesta, gli abitanti di via Cappadocia parlano di tragedia annunciata: “ Era inevitabile che accadesse una cosa del genere”. Luxuria: “Sotto la mia abitazione al Pigneto c'è una situazione analoga al Sabor Latino”

Via Cappadocia è ancora sotto shock. La tranquilla via del quartiere Appio si è ritrovata al centro dei riflettori per colpa di un garage adibito a locale di cui più volte gli abitanti avevano denunciato la pericolosità. "Era inevitabile che accadesse una cosa del genere: io in quel locale ci sono stato, nulla era a norma”, spiega un abitante.

Il locale era di circa duecento metri quadri. All'interno c'è una sorta di cucina e una sala più grande dove si balla. L'uscita di sicurezza, secondo quanto accertato dai carabinieri, era chiusa ed il garage si è trasformata in una sorta di camera a gas che ha visto morire i 4 ragazzi, usciti per una serata latina e che mai più torneranno a casa.

Nel pomeriggio di ieri, mentre l'inchiesta muoveva i suoi primi passi, è anche emerso che il circolo Sabor Latino era stato già oggetto della determina comunale del 15 dicembre 2009, che aveva proibito al gestore ogni attività di intrattenimento danzante, perché il locale era privo dei requisiti previsti per legge per questo tipo di attività.

In città non è l'unica situazione del genere. Sempre all'Appio, nei due week end precedenti alla tragedia, le forze dell'ordine hanno proceduto  alla chiusura coattiva, mediante apposizione dei sigilli, di due discoteche frequentate esclusivamente da sudamericani.

I due locali, uno in via Gino Capponi e l’altro in via Alba, avevano già fatto registrare incresciosi fatti di cronaca relativi ad episodi di violenza e ubriachezza molesta verso i residenti. Motivo della chiusura è la trasformazione dei locali da luogo d’incontro esclusivamente per associati a veri e propri luoghi di pubblico spettacolo privi di qualsiasi requisito di sicurezza e agibilità.

Vladimir Luxuria, ex deputato Prc e abitante al Pigneto è intervenuto denunciando che una situazione tipo quella di via Cappadocia è presente anche sotto casa sua: “Mi ha molto colpita la sciagura del rogo nel circolo ricreativo al Tuscolano, quartiere poco distante dal Pigneto, dove vivo. Proprio ieri all'una e mezza di notte, ho chiesto l'intervento delle forze dell'ordine per segnalare un'analoga situazione in un circolo gestito da sudamericani sotto la mia abitazione. Sono preoccupata non solo dalle risse o dai comportamenti di chi urina per strada ma soprattutto dall'evidente stato di ubriachezza di chi gestisce e di chi frequenta il locale che potrebbe causare disattenzione sulla sicurezza. Prima che accada il peggio mi auguro che tutti gli accertamenti sulla regolarità e sulla sicurezza del circolo possano essere compiuti".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento