San GiovanniToday

Giallo di Via Taranto: si attendono i risultati dell'autopsia

Tra le ipotesi anche quella di una morte naturale. Roberto Norrito infatti aveva una grave malattia e secondo i medici è plausibile un'emoraggia che gli abbia provocato lo svenimento e la caduta. La pista omicidio è comunque aperta

Sarà l'autopsia a dare un colore all'omicidio di via Taranto. Dall'esame autoptico infatti gli inquirenti si aspettano di sapere se Roberto Norrito sia morto per cause naturali o se barbaramente ucciso con un colpo alla testa che gli ha fracassato il cranio. In questo secondo caso la morte del bancario omosessuale si tingirebbe inevitabilmente di giallo.

LA PISTA DELLA MORTE NATURALE
Il medico legale che ha constatato la morte di Norrito ha appurato che era affetto da un tumore alla bocca. Secondo il medico, che non ha trovato segni di violenza sul corpo, la morte dell'uomo potrebbe essere stata causata da un'improvvisa emorragia che lo ha portato a perdere conoscenza e a crollare a terra sbattendo violentemente la testa. La tesi della morte viene giudicata credibile anche dalla squadra mobile che però non abbandona la pista dell'omicidio.

LA PISTA DELL'OMICIDIO
Aspettando l'autopsia, non mancano gli indizi che non tornano. L'uomo che chiede aiuto, la porta trovata aperta, la pozza di sangue, la ferita al cranio: tutti elementi che farebbero pensare ad una morte violenta. La squadra mobile segue in questo caso la pista del delitto passionale, legato alle frequentazioni dell'uomo.

L'ARCIGAY
In una nota il presidente di Arcigay Roma, Fabrizio Marrazzo chiede alle forze dell'Ordine “di fare luce al più presto sulle modalità e responsabilità del delitto che ha coinvolto un uomo di 59 anni. Le indagini sembrano delineare un delitto a sfondo omofobo”.

Marrazzo ricorda che "proprio pochi giorni fa, l'11 luglio, la nostra comunità ha ricordato il quarto anniversario dal brutale omicidio di Paolo Seganti, reso ancora più doloroso perché ancora oggi non si conoscono gli assassini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento