rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
San Giovanni San Giovanni

Ristoratore picchiato, legato e derubato nel garage di casa in via Segesta

Erano le 3 quando l'uomo stava tornando a casa da lavoro. I 2 malviventi, italiani, lo hanno prima rapinato di 2.500 euro e poi legato e imbavagliato nel suo garage. A liberare l'uomo un passante. Indagano i Carabinieri

Ancora un'aggressione nel garage di casa. Dopo la violenza sessuale della Bufalotta, in cui una donna fu violentata nel proprio box auto, ieri notte è toccato ad un 52enne ristoratore romano subire  un'aggressione e una rapina.

Stavolta teatro del crimine non un quartiere della isolata periferia romana, ma un quartiere del centro di Roma, della zona di piazza Zama, per la precisione in via Segesta. L'uomo prima è stato rapinato di 2.500 euro, poi picchiato, legato ed imbavagliato.

Erano le 3 quando l'uomo stava rincasando quando è stato avvicinato da due uomini, italiani che con il volto coperto e la pistola in pugno si sono fatti consegnare l'incasso della serata.

A quel punto lo hanno picchiato, legato ed imbavagliato e poi sono scappati. Il ristoratore è riuscito a raggiungere la strada e a farsi liberare da un passante che ha chiamato il 112. Indagano i carabinieri dell'Eur.




Visualizzazione ingrandita della mappa
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoratore picchiato, legato e derubato nel garage di casa in via Segesta

RomaToday è in caricamento