San GiovanniToday

Rapinano una pasticceria e sequestrano 3 dipendenti: arrestati 2 romani

E' successo in via Collazia, zona San Giovanni. I tre dipendenti della pasticceria sono stati minacciati con una pistola e costretti ad andare nel retrobottega dove sono stati picchiati

Notte da incubo per tre bengalesi, dipendenti di una pasticceria di via Collazia in zona San Giovanni. Due giovani romani, di 21 e 22 anni, sono entrati nel laboratorio e dopo averli picchiati e minacciati di morte si sono fatti consegnare l'incasso. I due però, sono stati arrestati poco dopo dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma per sequestro di persona, rapina aggravata e lesioni personali.

I due, hanno soggiogato i tre bengalesi con una pistola con cui li hanno costretti ad andare nel retrobottega dove sono stati picchiati. Ad uno dei dipendenti è stato anche puntato un coltello al collo.

I tre dipendenti ad un certo punto li hanno affrontati a colpi di mattarello, scatenando una zuffa. Il ventiduenne armato di pistola è riuscito a fuggire mentre l'altro è rimasto bloccato nella pasticceria.

I carabinieri, arrivati in pochi minuti sul posto dopo una segnalazione giunta al 112, hanno bloccato il ragazzo di 21 anni e avviato le indagini per identificare il secondo giovane. Nel giro di poche ore i carabinieri hanno individuato l'altro rapinatore, residente a Bagni di Tivoli. Il giovane, dopo qualche reticenza, ha ammesso le proprie responsabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento