rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
San Giovanni Appio Latino / Via Magnagrecia

Piovono calcinacci in via Magna Grecia: all'entrata del mercato Metronio arrivano i nastri gialli

Nanni: "Per la riqualificazione sono stati stanziati 12 milioni, ora si dia avvio al bando"

Nastri gialli della polizia locale sono stati sistemati in via Veio, all’ingresso del mercato Metronio. Sono la conseguenza del distacco di porzioni d'intonaco dall’edificio.

I nastri gialli

Una struttura storica, riportata nei manuali di architettura, che è stata realizzata negli anni Sessanta dall’ingegner Riccardo Morandi. “Il distacco è avvenuto intorno alle nove di mattina – ha spiegato Alessandro Albanesi, presidente dell’Ags Mercato Metronio – è intervenuta subito la polizia locale che ha chiamato i vigili del fuoco. E così è stata transennato uno degli ingressi dell’edificio, tra via Veio e via Minturno e domani procederanno alla messa in sicurezza. All’interno però non ci sono stati crolli e la struttura resta pertanto fruibile”.

Fermo il progetto di restyling

Il mercato come il vicino parcheggio multipiano, anch’esso di Morandi, ha vissuto giorni migliori. Da anni attende un rilancio che durante la precedente amministrazione sembrava sul punto d’essere avviato ma che, al contrario, non è decollato. Prevedeva di creare spazi per organizzare eventi e la riorganizzazione dei box, in modo da consentire anche il servizio di somministrazione. Ma quel progetto, molto costoso, è rimasto fermo al palo. La struttura è stata invece interessata da altre lavorazioni che hanno comportato il trasferimento in strada, per un anno e mezzo circa, dei 15 box superstiti. 

I lavori fatti all'interno

“Durante la passata consiliatura – ha raccontato Alessandro Albanesi, presidente dell’Ags – sono stati eseguiti lavori che hanno consentito di rifare totalmente l’impianto elettrico quello idraulico e di ottenere la messa a norma sul piano sismico ed è stata internamente ritinteggiata. L’interno ora va bene, è l’esterno che ha assolutamente bisogno di lavori”. 

La struttura rimane, nonostante i nastri gialli sistemati all’esterno, ancora fruibile. E nel prossimo futuro, fa sapere il presidente dell’Ags, è prevista l’assegnazione di 9 licenze che porteranno a lavorare, nel mercato, 24 operatori. L’amministrazione capitolina, attraverso il presidente della commissione commercio Andrea Alemanni, ha già dichiarato l’intenzione di portare ad una trentina i box e di contare, entro la fine della consiliatura, di realizzare il restyling dell’edificio.

I fondi ancora in bilancio

“Per quest’opera sono stati stanziati più di 12 milioni di euro nell’ultimo bilancio: non rimane che dare il via ai lavori per un immobile fondamentale per il quartiere e strategico per il prossimo Giubileo vista la vicinanza alla Basilica di San Giovanni, che sarà una delle mete privilegiate dai pellegrini in occasione dell'Anno Santo” ha commentato consigliere capitolino Dario Nanni, presidente della commissione Giubileo. “Per queste ragioni - conclude il Presidente Nanni - ho chiesto la convocazione congiunta delle commissioni commercio e lavori pubblici e  la presenza del municipio affinché si proceda celermente alla pubblicazione del bando di gara per l’esecuzione dei lavori di riqualificazione del mercato Metronio”. I calcinacci sul marciapiede mostrano, in maniera plastica, che non si possono  rimandare, ancora a lungo, gli interventi attesi da troppi anni.

I nastri gialli al mercato Metronio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piovono calcinacci in via Magna Grecia: all'entrata del mercato Metronio arrivano i nastri gialli

RomaToday è in caricamento