San Giovanni San Giovanni / Via Albalonga

Pini abbattuti via Albalonga: “Il Municipio è stato tenuto all’oscuro”

Sull’abbattimento delle alberature in via Albalonga, il Presidente Fantino spiega di non esserne stata informata. Ma che il rapporto con il Dipartimento Ambiente non sia buono, si evince anche dalla vicenda del PVQ di via Rocca di Papa

L’abbattimento delle alberature presenti in via Albalonga, ha suscitato lo sdegno dei residenti che si riconoscono nell’omonimo comitato cittadino. Da tempo e per tempo, gli abitanti della frequentata strada di San Giovanni, avevano richiesto il sopralluogo di un tecnico che verificasse lo stato di salute dei pini. Richiesta che pare non sia stata accolta. Con il risultato che tutti gli alberi, evidentemente considerati malati, sono stati tagliati.

MUNICIPIO E RESIDENTI SNOBBATI - "La decisione del Dipartimento di tutela ambiente di abbattere gli alberi di via Albalonga coglie di sorpresa il municipio, che non era stato  avvisato sull’intervento -  dichiara in una nota il presidente del VII Municipio di Roma Capitale Susi Fantino - E' singolare che il municipio - prosegue Fantino - non sia messo al corrente di quanto accade sul territorio ed  é altresì rilevante che non sia stato preso in considerazione il parere dei residenti, che avevano chiesto di effettuare uno screening sullo stato di salute di ogni pianta,  cercando di salvaguardare almeno quelle sane e di abbattere e sostituire solo quelle malate".

IL PUNTO VERDE QUALITA' - Ma c’è un altro argomento, sempre inerente il verde dell’ex Municipio IX, su cui i residenti hanno focalizzato la loro attenzione. Si tratta del Punto Verde Qualità in via Rocca di Papa, con parco e area giochi che il concessionario ha deciso inopinatamente di chiudere. "Da tempo  - fa sapere Fantino - chiediamo alla segreteria della direzione del Dipartimento Ambiente di fissare un appuntamento per affrontare la questione del verde pubblico del municipio e in particolare la vicenda del Punto Verde Qualità di Via Rocca di Papa dove, in seguito al fallimento del concessionario, non è stata più garantita l'apertura e la chiusura dell’area verde. Ma, nonostante le tante sollecitazioni, le nostre richieste continuano a rimanere inevase".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pini abbattuti via Albalonga: “Il Municipio è stato tenuto all’oscuro”

RomaToday è in caricamento