rotate-mobile
San Giovanni San Giovanni / Via Cilicia

Appio Latino: il parcheggio dei bus convertito in sfasciacarrozze

Una cooper azzurra, senza targa anteriore, da mesi sosta dove non dovrebbe. Ma nel frattempo i vandali sono entrati in azione, rubandole pezzi di carrozzeria. Davanti una delle strade più trafficate di Roma

Via Marco Polo, superato il ponte della Cristoforo Colombo, diventa inequivocabilmente una delle strade più trafficate della Capitale. Vi transitano ogni giorno molte migliaia di automobilisti che attendono, pazienti, di raggiungere piazza Galeria per entrare a San Giovanni.

Il paesaggio,  spesso il salvagente dei romani inghiottiti nello smog, aiuta solo da una parte, quella della Caffarella. Sull’altro versante della strada, infatti, c’è solamente un vecchio casale ed un ampio parcheggio adibito, da anni, ad ospitare i bus turistici. Questa, almeno, è la sua funzione primaria.
Di tanto in tanto, ultimamente sempre più di frequente, in questo spiazzo osservato ogni giorno da migliaia di automobilisti, vengono abbandonate vecchie carcasse d’auto. Rapidamente fatte a pezzi dagli agenti atmosferici, vengono saltuariamente recuperate e sottratte dalla vista annoiata dell’automobilista congestionato nel traffico.

Da qualche mese però, una bella vettura di colore carta da zucchero, fa bella mostra di sé. A differenza di quelle che l’hanno preceduta, questa macchina conserva ancora la targa posteriore. Ma lentamente, nemmeno troppo a dire il vero, si sta procedendo all’espoliazione  di tutti i suoi pezzi. Dal parafango alla presa d’aria sul cofano, i danni di ipotetici vandali sono particolarmente evidenti. Il resto lo faranno le intemperie. Fino alla prossima vettura, da abbandonare, impunemente, sotto l’occhio distratto di migliaia di romani.

Auto abbandonata parcheggio via Cilicia

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appio Latino: il parcheggio dei bus convertito in sfasciacarrozze

RomaToday è in caricamento