rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Arco di Travertino Appio Latino / Via Colle Terrigno

Tor Fiscale, la strada chiusa nel 2019 non riapre: “Si è formata una nuova voragine”

In via Colle Terrigno c'è una buca che preoccupa i residenti: "Non sappiamo quanto sia profonda"

Le transenne sono state rimosse e le prime auto hanno iniziato a percorrerla. Ma l’apertura di via Colle Terrigno è durata poco: si è formata una nuova voragine.

La chiusura della strada

La strada, situata nel quartiere di Tor Fiscale, era stata chiusa il 17 novembre del 2019. Complice il maltempo che in quella giornata aveva imperversato nella capitale, nella via si era aperta una maxi buca. Così grande da trascinare con se un lampione ed una porzione di muro perimetrale di una cartiera dismessa.

Una nuova voragine

A distanza di quasi due anni, le transenne erano state rimosse. Ed il Municipio era pronto a far eseguire la sistemazione del manto stradale. Tutto rimandato perchè, sul terreno, c’è una nuova buca. Ha dimensioni contenute ma bastano per gettere nello sconforto le persone che vivono in quel tratto del Municipio VII. “Siamo preoccupati perchè non si vede quanto la buca sia profonda” ha commentato la cittadina che, con un video, ha testimoniato la presenza della nuova voragine.

Chiusa con un foratino

“Dal 2019 chi abita o lavora lì ha dovuto fronteggiare soltanto dei disagi. Dalla raccolta dei rifiuti, diventa più difficile, al semplice transito veicolare che non era possibile. Adesso che l’incubo sembrava finito, si è aperta una nuova voragine - ha commentato Emenuele Falcetti, presidente del circolo FdI Tuscolano - qualcuno ha anche avuto la brillante idea di chiuderla con un foratino, forse per segnalarne la presenza visto che, incredibilmente, non è stata circoscritta neppure dalle transenne”.

Il triste primato del Municipio VII

“L’amministrazione municipale, impegnata nel fare spot elettorali e nel realizzare campetti polivalenti, dovrebbe prestare più attenzione alla manutenzione stradale - ha obiettato Emanuele Falcetti - come già fatto in precedenza con Lavinia Mennuni, presenteremo una nuova interrogazione in Campidoglio per capire come sia potuto succedere”. Il  triste primato di voragini apertesi nel Municipio VII, a questo punto, va aggiornato. Anche se ormai è diventato impossibile tenerne il conto.

Il chiarimento del Municipio VII

“Nella verifica propedeutica alla riapertura della strada che è stata eseguita nella giornata del 7 luglio, abbiamo levato un palo che avremmo riempito nel momento in cui saremmo andati ad asfaltare la strada, cioè a breve. Quindi nessuna nuova voragine su via di Tor fiscale nè su via Colle Terrigno - ha dichiarato Salvatore Vivace - si tratta solo di una foto di un buco causato da un palo rimosso”.  

Articolo aggiornato l'8 luglio 2021 alle ore 16:40

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Fiscale, la strada chiusa nel 2019 non riapre: “Si è formata una nuova voragine”

RomaToday è in caricamento