Lunedì, 18 Ottobre 2021
Arco di Travertino Anagnina / Via Tuscolana

Bike lane Tuscolana, via i parcheggi pericolosi: ripristinate le due corse fino a via delle Cave

Nel tratto tra Porta Furba e via delle Cave la strada torna a due corsie. Lozzi: “Faremo tesoro degli errori della ciclabile transitoria per realizzare quella che sarà definitiva”

Via i parcheggi a raso. In direzione centro, tra Porta Furba e via della Cave, sono stati rimossi i posteggi sulla via Tuscolana. A seguito dell’introduzione della bike lane avevano infatti causato un problematico restringimento della carreggiata.

Il ripristino delle due corsie

“Abbiamo quindi ritenuto doveroso chiedere la cancellazione dei parcheggi al Dipartimento Mobilità che ha immediatamente provveduto a farlo. Nella direzione opposta, dopo interlocuzione con la Polizia Locale, si è invece deciso di preservare i parcheggi proprio per la massiccia presenza di negozi ed abitazioni” ha fatto sapere la presidente del Municipio VII Monica Lozzi.

Una ciclabile già prevista 

La bike lane di via Tuscolana fa parte del pacchetto di ciclabili transitorie che il Campidoglio ha annunciato dopo il lockdown. Lì l’amministrazione municipale aveva già previsto la realizzazione di una ciclabile definitiva. Aveva anche messo a bilancio i fondi necessari alla sua cantierizzazione che, di fatto,  avrebbe finito per rappresentare la prosecuzione della pista di che, tra Subaugusta e Numidio Quadrato, era stata attivata nel luglio 2019.

Le critiche alla bike lane

L’esecuzione della ciclabile transitoria, finalizzata a creare un percorso ciclabile in grado di connettere Subaugusta con San Giovanni, è stata immediatamente contestata dai romani. In quanto decisa dall’amministrazione, senza aver preventivamente ascoltato il parere dei residenti, è stata additata come un’opera “calata dall’alto”. Qualcuno ha sottolineato anche il suo essere uno spreco di risorse pubbliche, visto che lì era comunque prevista la ciclabile del Municipio VII.

Tra le critiche più incalzanti, quelle degli automobilisti stanchi di restare incolonnati, a causa del restringimento stradale. Un problema a cui, l'amministrazione municipale, ha deciso di porre rimedio. Mantenendo anche i parcheggi sulla parte opposta della strada, dove sono presenti le case e le attività commerciali.  

Gli errori da cui imparare

A voler guardare il bicchiere mezzo pieno, la realizzazione della bike lane, al netto delle difficoltà causate agli automobilisti, avrà comunque una sua utilità. “Da essa - ha spiegato la presidente Lozzi - È evidente quanto questa struttura transitoria sia importante per noi del Municipio: da essa trarremo esperienza ed insegnamento per evitare errori e mancanze e per realizzare un'infrastruttura ciclabile definitiva fruibile e sicura”. Un auspicio sicuramente condiviso da chi dovrà percorrerla. Ma anche da quanti, spostandosi in automobile, sperano di non dover più impiegare tanto tempo per percorrere poche centinaia di metri.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bike lane Tuscolana, via i parcheggi pericolosi: ripristinate le due corse fino a via delle Cave

RomaToday è in caricamento