menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arco di Travertino, nella piazza coperta Polizia locale, Asl e polo culturale: “Bando entro fine mandato”

Il Municipio VII ha deciso quali funzioni assegnare al centro polifunzionale. Assessore Salvatore Vivace: "L'intervento costerà tra 11 e 12 milioni"

Ospiterà la sede della Polizia Locale, la Asl ed un polo culturale. Il Municipio VII ha definito l’utilizzo della cosiddetta “piazza coperta” di largo Lorenzo Cuneo. Per mettere a servizio del territorio i tremila metri quadrati, realizzati sotto una cupola di legno lamellare ad Arco di Travertino, bisogna superare ancora degli step.

Il bando entro la primavera

“E’ in dirittura d’arrivo il progetto definitivo che sarà sottoposto al vaglio di una conferenza dei servizi nelle prossime settimane – ha anticipato Salvatore Vivace l’assessore municipale ai lavori pubblici –  il nostro obiettivo è di pubblicare il bando entro il termine dell’attuale mandato”. Dunque non oltre la prossima primavera.

Il costo dell'operazione

Cosa dovrà ospitare questo spazio? “Va detto innanzitutto che sarà necessario eseguire dei lavori per un importo che si aggira tra gli 11 ed i 12 milioni di euro. Saranno eseguiti dal municipio ma poiché parliamo di una somma che supera le soglie comunitarie, avremo bisogno di procedere per diversi stralci – ha chiarito Vivace – partiremo dal realizzare la sede della Polizia locale,  un presidio di sicurezza di cui il quartiere sente il bisogno”. 

Cosa ospiterà la piazza coperta

Ma non ci saranno soltanto i caschi bianchi. Nella struttura, che sarà sviluppata su tre piani, è stata prevista infatti la realizzazione di locali per la ASL, di una sala per il coworking , di una biblioteca. E ci sarà anche lo spazio per un locale pubblico da mettere a disposizione del territorio” ha chiarito l’assessore municipale. L’edificio, in legno lamellare e vetrate, sarà impreziosito inoltre con elementi di verde verticale.  Una soluzione pensata anche per migliorane l’impatto visivo in modo da trasformare la struttura,per anni simbolo di degrado, in un volano per il rilancio del quartiere.

Le aspettative dei residenti

“Dal 2012, a seguito della chiusura del presidio Asl di Via Acqua Donzella, il Comitato di Quartiere Arco di Travertino ha proposto la dislocazione dei servizi sanitari nella cosiddetta piazza Coperta” ha spiegato Alessia Andreozzi, presidente del CdQ Arco di Travertino “noi avevamo proposto che venissero dedicati altri spazi ad una biblioteca,una sala conferenze anche per eventi culturali ed un chiosco turistico-informativo. Quindi siamo soddisfatti che le nostre richieste siano state accolte. La nostra unica preoccupazione – ha aggiunto la presidente del CdQ – è sulla tempistica. Auspichiamo quindi che il progetto possa decollare prima possibile”. Difficile fare delle previsioni. Resta valido l’obiettivo dichiarato dal Municipio:  il primo stralcio di lavori a bando entro la fine dell’attuale mandato. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento