menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rendering del progetto "piazza coperta" Arco di Travertino

Il rendering del progetto "piazza coperta" Arco di Travertino

“Piazza coperta” Arco di Travertino: servono 5,5, milioni per accogliere polo culturale e Polizia locale

Il Municipio ha già chiesto i fondi al Campidoglio. Assessore Vivace: “Lavori in due stralci, il secondo è dedicato all’Asl”

Il Municipio VII ha chiesto al Campidoglio cinque milione e mezzo di euro. E’ quella infatti la cifra necessaria per trasformare la “piazza coperta” di via Lorenzo Cuneo, in uno spazio a servizio del territorio.

Riqualificazione in due step

L’edificio, situato a pochi metri dalla fermata metropolitana Arco di Travertino, è caratterizzato da una struttura di oltre 3mila metri quadrati, realizzati sotto una cupola di legno lamellare. Si tratta di uno spazio imponente il cui completamento è particolarmente oneroso. “Abbiamo deciso di dividere i lavori in due stralci. E lo studio di fattibilità del primo - ha spiegato Salvatore Vivace l’assessore municipale ai lavori pubblici - ha previsto un quadro economico di circa cinque milioni e mezzo di euro”. Una cifra di cui, il municipio, al momento non dispone.

I fondi attesi

“Contiamo di avere la somma, che abbiamo richiesto lo scorso dicembre, nel prossimo assestamento di bilancio. Ci consentirebbe di far partire il bando di gara entro la fine del nostro mandato” ha chiarito Vivace. Il progetto, nel suo primo stralcio, prevede di suddividere la metà degli spazi disponibili tra la polizia locale, che lì avrebbe nua nuova sede, ed un polo culturale.

Il primo stralcio di lavori

Nella piazza coperta, oggi semplicemente uno scheletro parzialmente privo anche di pavimentazione, gli spazi verranno organizzati su tre livelli. “Per quanto riguarda il polo culturale, il progetto definitivo prevede la realizzazione di una sala da 90 posti, più uno spazio coworking ed una biblioteca. Lì sistemeremo anche un info point turistico del nostro territorio” dove romani e turisti potranno accedere comodamente, visto che è situato vicino ad una fermata metropolitana.

I locali per la Asl

Dal territorio era stata avanzata anche un'altra richiesta. Il Comitato di Quartiere Arco di Travertino, oltre che per le finalità appena descritte, aveva chiesto di riqualificare la piazza coperta, in modo da poter accogliere anche i locali della Asl. Una necessità che il CdQ, aveva spiegato la sua presidente Alessia Andreozzi, aveva mosso sin dalla chiusura del presidio sanitario di via Acqua Donzella, avvenuta nel 2012.

I prossimi passaggi

“I locali destinati alla Asl sono previsti nel secondo stralcio dei lavori” ha fatto sapere il Municipio VII. Si procede per step. Progettata la trasformazione, occorre adesso ottenere i finanziamenti, almeno per gli interventi destinati al centro culturale ed alla Polizia locale. “Ma già con il primo stralcio - ha concluso Vivace - saremo in grado di mettere ‘a piazza pubblica’ a servizio del territorio”. Obiettivo che si realizza se il Campidoglio, in fase di assestamento, concederà i fondi richiesti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento