rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Appio Latino Appio Latino / Via Raffaele de Cesare

Appio Latino: un wc per strada è arte o degrado?

Un water è stato accuratamente posizionato a ridosso di Villa Lazzaroni. Viene il dubbio che sia una provocazione artistica. Non è l’emblema dadaista della belle epoque. Ma di questi tempi…

In via Raffaele de Cesare, lungo il perimetro di cinta di Villa Lazzaroni, abbiamo notato un curioso oggetto in ceramica. Ciascuno di noi ne possiede uno in casa. Eppure, trovare un water a pochi passi dalla sede dell’ex Municipio IX, tende a destabilizzare il malcapitato passante.

IL PRECEDENTE - Sono passati quasi cento anni dalla provocatoria opera nota come “Fontana” di tale R. Mutt, pseudonimo utilizzato dall’artista francesce Marcel Duchamp. Lo stupore però, a distanza di 97 anni, è il medesimo. Anche perché il modo in cui è stato posizionato, lascia pensare ad un’installazione provocatoria, piuttosto che ad un banale atto d' inciviltà metropolitana.

IL DADAISMO IN TEMPO DI CRISI - Il Water Closet, infatti, si trova collocato a ridosso di un muretto. In posizione verticale. E’ inoltre ancora provvisto di tavoletta alzata. Prova inequivocabile che dev’essere appartenuto ad un minzionatore di genere maschile. Non sarà l’urinatoio diventato l’emblema dadaista della bello epoque. Ma con i tempi che corrono, conviene accontentarsi.

Water Closet Appio Latino

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appio Latino: un wc per strada è arte o degrado?

RomaToday è in caricamento