San GiovanniToday

A Villa Lazzaroni un deposito di new jersey

All'interno della prestigiosa Villa Storica dell'Appio Latino, sono stati accatastati molti arredi urbani. Calcerano (Verdi): "Ho scritto al Comune ed al Municipio per sapere se questo deposito è autorizzato. C'era anche un frigorifero"

La difficoltà nel garantire il servizio di chiusura dei cancelli non rappresenta l’unica insidia per villa Lazzaroni. Il decoro del parco in cui sono ospitati anche gli uffici municipali, è infatti minacciato anche da un singolare utilizzo. All’interno della villa storica infatti, si concentrano una gran quantità di arredi stradali. 

IL DEPOSITO - Guglielmo Calcerano, coordinatore cittadino dei Verdi, ha segnalato la presenza degli oggetti all’interno della villa. “Ho potuto constatare di persona la presenza di un enorme quantitativo di jersey stradali, che sembrano abbandonati. Si trovano a ridosso degli uffici circoscrizionali, nelle vicinanze di un gabbiotto – spiega Calcerano – per questo, insieme a Silvana Meli, abbiamo scritto sia al Gabinetto del Sindaco, che al dipartimento ambiente che, infine al Municipio”.

IL DEGRADO - All’interno della villa storica, non viene segnalata soltanto la presenza degli spartitraffico. “Oltre ai problemi soliti di degrado, causati dall’assenza d’ irrigazione e dagli ordinari rifiuti quali bottiglie, cartacce e vestiti, ho avuto modo di osservare anche la presenza di un frigorifero”.  E’ stato posizionato a ridosso dei “new jersey”. Difficile immaginare che quel lascito sia autorizzato. “Abbiamo scritto alle istituzioni cittadine e municipali proprio per sapere se siano informate di quest’utilizzo e se, in secondo luogo – conclude Calcerano intendano porvi fine”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento