menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Assisi, ancora un incendio nella palazzina occupata: “situazione insostenibile”

Il palazzo, ripetutamente occupato è stato vittima di un ulteriore incendio. Spazio Tenaglia: "è il secondo in poco più di un mese. La situazione è insostenibile"

Via Assisi, un tempo popolare per l’essere la strada della Capitale operaia subito fuori il dazio, negli ultimi anni è tornata famosa per altre ragioni. I suoi edifici, che ospitavano fabbriche ed officine, continuano ad essere occupati. E spesso, nelle condizioni di precaria sicurezza in cui versano, rimangono vittime d’incendi.

ANCORA UN INCENDIO - “Nella notte tra il 21 e il 22 Febbraio e' nuovamente scoppiato un incendio all'interno dello stabile ex cellulosa in Via Assisi 157 – ci scrive lo Spazio Sociale Tenaglia - Sono intervenute le Forze dell'Ordine ed i Vigili del fuoco per domare prontamente il pericoloso incendio divampato all'interno di uno degli edifici della struttura, trovando, tra l'altro, numerosi abusivi. E' il secondo incendio in poco più di un mese: la situazione, come denunciato più di una volta dal comitato dei cittadini del quadrante e dallo Spazio Sociale Tenaglia, è divenuta nuovamente intollerabile”.
 
GLI EDIFICI OCCUPATI - A poca distanza, ricordiamo la presenza di un altro edificio,anch’esso occupato e fatiscente, in corrispondenza del civico 163. Si tratta del medesimo complesso, appartenuto all’ex Ente Cellulosa e Carta. Ripetutamente occupato e sgomberato.

PRONTI A SCENDERE IN PIAZZA - “Nonostante le migliaia di firme raccolte, i progetti di risanamento presentati alle istituzioni e le attività di sensibilizzazione per la riqualificazione della struttura – leggiamo ancora nella  di Spazio Sociale Tenaglia - nessuna azione concreta é stata portata a termine dalle istituzioni competenti, ne' dal Municipio ne' dal Comune. I cittadini sono pronti a dar vita a presidi e manifestazioni fino a quando la problematica, che incide sul degrado dell'intero quadrante, non venga risolta”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento