San GiovanniToday

Via Appia liberata: dislocate le bancarelle dall’ex cinema Maestoso. Lozzi: "Creavano disagi ai pedoni"

Le prossime bancarelle ad essere dislocate saranno quelle posizionate nei pressi del supermercato Elite

Foto FB - Monica Lozzi Presidente del Municipio

Via Appia liberata: dalla mattina di martedì le bancarelle posizionate lungo la via consolare all’altezza dell’ex cinema Maestoso sono state dislocate. La presidente del VII Municipio, Monica Lozzi presente all’evento ha commentato: “Non garantivano il transito in sicurezza ai pedoni e in particolare alle mamme con passeggini, anziani e disabili”. 

Da via Tuscolana a via Appa: continua la lotta alla “bancarella selvaggia”

La delocalizzazione delle bancarelle selvagge da via Appia era stata annunciata da tempo e nella mattina di giovedì è divenuta effettiva. L’operazione che prevede il ripristino del decoro e restituzione di spazi pubblici ai cittadini è stata avviata anche in altre zone del Municipio come via Tuscolana e riguarderà presto anche via Marco Fulvio Nobiliore. La minisindaca, infatti, di recente scriveva sulle sue pagine facebook: “La strada è stata segnalata dai cittadini per una concentrazione insostenibile di bancarelle che causano poca sicurezza e ancor meno decoro. Abbiamo voluto dare un riscontro a queste segnalazioni iniziando il rifacimento delle parti più dissestate dei marciapiedi, a cui seguirà l'immediata tracciatura degli stalli, che saranno di dimensioni più contenute rispetto al passato, alcune postazioni verranno spostate in altri civici della via per riconsegnare ai pedoni un transito più sicuro e dignitoso”

Bancarelle via Appia: tavoli per ascoltare le proposte degli operatori

Gli operatori impegnati presso le bancarelle di via Appia (altezza cinema Maestoso) non erano in possesso dei requisiti previsti per legge, impedivano il libero e sicuro passaggio dei pedoni e, per questo, sono stati spostati. “Abbiamo sempre detto in tutti i precedenti incontri avuti con gli interessati che avremmo valutato le situazioni caso per caso, anche per venire incontro alle esigenze lavorative di chi le norme le rispetta – ha proseguito Lozzi per poi concludere - Per questo, per quanto concerne i banchi attualmente posti di fronte ad Elite, abbiamo preso l'impegno di avviare una serie di tavoli per ascoltare le proposte non solo delle Associazioni di Categoria, ma anche degli stessi operatori”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento