rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Appio Latino Appio Latino / Via Tommaso Fortifiocca

Municipio VII, inizia l’era Laddaga: tutti i consiglieri eletti e gli assessori nominati

La cerimonia d'insediamento del nuovo Consiglio municipale nel Teatro di Villa Lazzaroni. Ecco chi sono tutti i consiglieri, come sono stati distribuiti gli incarichi e quali sono gli assessori scelti da Francesco Laddaga

L’era di Francesco Laddaga in Municipio VII inizia con una cerimonia d’insediamento svolta in una sede insolita. Non nella consueta aula consiliare, ma nel Teatro di Villa Lazzaroni. Uno spazio scelto per consentire una partecipazione più ampia di quella che avrebbe garantito l’Aula Salvator Allende. Ed è stato infatti nel teatro municipale dedicato a Gigi Proietti che il nuovo Minisindaco ha prestato giuramento davanti a tutte le persone che la normativa sul distanziamento sociale ha consentito di accogliere.

Il discorso d'insediamento

“Per chiunque rivesta incarichi nell’amministrazione di questa città è impossibile non pensare a personalità che hanno lasciato un segno indelebile nella nostra storia come i sindaci Ernesto Nathan, Giulio Carlo Argan e Luigi petroselli – ha premesso il nuovo presidente municipale -  che hanno esercitato il proprio mandato occupandosi delle tante diseguaglianze che impedivano ai romani di vivere dignitosamente , portando in città innovazione e visione a lungo termine. Servirono Roma con onore e competenza perché l’amavano davvero e perché, come era solito dire proprio Petroselli, ‘si può governare Roma solo se la si ama’”. Ed anche se, ha aggiunto Laddaga “è sempre rischioso mischiare sentimenti e politica ed utilizzare la parola amore da parte di un amministratore io non ho alcun imbarazzo a dire che amo questo territorio, il settimo municipio, dove sono nato e cresciuto.  E per questo – ha concluso il nuovo minisindaco – voglio dedicare i prossimi 5 anni a spendere tutte le  mie energie e tutte le mie capacità per farne un luogo più bello e vivibile”. 

La nuova Giunta

La cerimonia d’insediamento ha permesso anche di formalizzare la composizione della squadra di governo locale. Il nuovo presidente, che per sé ha tenuto le deleghe all’Urbanistica, la Rigenerazione Urbana, la Mobilità, la Partecipazione e le Pari opportunità, ha dichiarato suo “vice” Marcello Morlacchi. Al nuovo numero due del municipio più popoloso di Roma, “Politiche educative e scolastiche – Politiche per il potenziamento dei servizi 0-6 anni – Edilizia Scolastica – Politiche Giovanili - Sport – Legalità”. All’assessora Antonella Di Giacomo invece, che era stata eletta in consiglio con la lista del PD, vanno i “Lavori pubblici e le deleghe al patrimonio, alla manutenzione degli immobili comunali, la valorizzazione e la cura dei beni comuni”. Adriana Rosasco è invece la nuova assessora alle “Politiche Sociali e per l’integrazione socio-sanitaria, alle politiche per l’integrazione e l’intercultura e politiche abitative”. L’Assessore più giovane della giunta è Riccardo Sbordoni, 31 anni, a cui  vanno la “Cultura – Valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e archeologico - Turismo – Memoria Storica – Rapporti con il Consiglio Municipale – Coordinamento e attuazione del programma”. Silvia Pieri e invece la nuova assessora alle “attività produttive, il bilancio, il personale, i rapporti con le organizzazioni sindacali e i Fondi europei, statali e regionali”. Infine Estella Marino è stata scelta per ricoprire, nella giunta Laddaga, l’incarico di Assessora con le seguenti deleghe: “Politiche ambientali e agricole – Parchi e verde urbano – Politiche per la transizione ecologica e l’innovazione – Ciclo dei rifiuti e rapporti con AMA – Decentramento”.

Tutte le info sulla nuova Giunta

La questione delle surroghe

L’ingresso nella giunta municipale di Antonella Di Giacomo, che si era presentata alle urne nella lista del PD, ha comportato la rinuncia al mandato elettivo. Alla consigliera subentra pertanto il primo dei non eletti tra le fila dei democratici, vale a dire Costantino Nicolini. Sempre nella coalizione della maggioranza è stato necessario provvedere ad un’altra surroga. Nella lista Sinistra Civica Ecologista Alessandro Luparelli è stato infatti eletto sia in Campidoglio che in Municipio. Lascia pertanto quest’ultimo incarico in favore di Emanuela Ammerata, prima dei non eletti della stessa lista.

Gli altri incarichi

Per quanto riguarda gli altri incarichi, il consiglio ha deciso di puntare, con 16 voti a favore, sul democratico Massimo Pellutri come presidente del Consiglio municipale. La vice presidenza, con funzioni di Vicario, è stata invece assegnata a Francesca Romana Armini, candidata della lista Gualtieri. L’altro incarico di vicepresidente del consiglio, con 6 voti a favore, è stata attribuito a Isabella Alfano, della lista civica Calenda.

Tutti i consiglieri eletti

I ventiquattro elettiche affiancano Francesco Laddaga (presidente e venticinquesimo consiglieri) nel consiglio municipale sono i seguenti: per il Partito Democratico Fabrizio Grant, Flavia Cardini, Alessandro Olivieri, Matteo Svolacchia, Maria Mazzitelli, Rosa Ferraro, Massimo Pellutri, Marco Poli, Pasqualina Cocciolo e Costantino Nicolini che subentra ad Antonella Di Giacomo. Nel campo del centrosinistra sono diventati consiglieri anche Fabio Betulli, Francesca Romana Armini e Claudio Lorenzini per la lista Gualtieri. Emiliano Cofano per la lista Roma Futura ed Emanuela Ammerata per la Sinistra Civica Ecologista. 
Nel campo della maggioranza, il gruppo più rappresentato è quello del Partito Democratico, con dieci consiglieri, equamente suddivisi per genere ed in larghissima parte alla prima esperienza. Il più votato è risultato essere Fabrizio Grant, seguito da Flavia Cardini e Alessandro Oliviero. Sono stati eletti in consiglio, tra le fila democratiche, anche Matteo Svolacchia, Maria Mazzitelli, Rosa Ferraro, Massimo Pellutri, Antonella Di Giacomo. Torna in aula anche Marco Poli mentre la decima consigliera democratica in Aula Allende è Pasqualina Cocciolo. All’opposizione con Luigi Avveduto (Forza Italia-Udc) siedono, tra le fila di Fratelli d’Italia, Valter Conti, Umberto Matronola e Cristina De Simone. La Lega ha eletto la consigliera Pamela Strippoli.  Tra i banchi della lista Calenda siede il candidato presidente Luca Di Egidio ed Isabella Alfano. Il Movimento 5 stelle elegge invece, oltre Emanuel Trombetta, la pentastellata Stefania Balsamà.  

Municipio VII: tutti i consiglieri eletti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio VII, inizia l’era Laddaga: tutti i consiglieri eletti e gli assessori nominati

RomaToday è in caricamento