San GiovanniToday

Mercato Colli Albani, il Municipio VII progetta la riqualificazione: arrivano pannelli fotovoltaici, panchine e giochi per bambini

Spazi per la somministrazione e per l’organizzazione di eventi. Box di ultima generazione, tavoli, sedie ed alberature. Ass. Piero Accoto: “Vogliamo trasformare l’attuale mercato”

Il progetto preliminare è già pronto. Ed è stato presentato agli operatori che, da anni, attendono la trasformazione del mercato di Colli Albani.

L'attuale mercato

Saranno tante le novità di cui, clienti e commercianti, potranno beneficiare. Oggi, nello spazio adiacente le fermata metropolitana della linea A, sono rimasti una trentina di banchi. Molti sono quelli che hanno calato la saracinesca per scelta, altri per morosità. La quantità di attività presenti, secondo le intenzioni del Municipio VII, non è destinata ad aumentare radicalmente. Sarà invece incrementato il livello dei servizi che, in quello spazio, si è abituati a ricevere.

Box trasparenti e schermi luminosi

“Abbiamo intenzione di realizzare trenta-trentacinque box di nuova generazione. Avranno la caratteristica di essere in vetro, per garantire una migliore visibilità della merce. Inoltre avevamo pensato di installare due schermi luminosi per ciascun box, che gli operatori potranno utilizzare per pubblicizzare i propri prodotti” ha spiegato l’assessore municipale al commercio Piero Accoto. Una sorta di bacheca social cui già oggi molti commercianti ricorrono. Solo che, anzichè essere calata in un contesto social, sarà fisicamente presente all’interno del mercato.

Un luogo d'aggregazione 

Il futuro plateatico, sulla scorta di quanto già realizzato dalla Giunta Lozzi al Quarto Miglio, sarà attrezzato per diventare un luogo di aggregazione. “E’ nostra intenzione realizzare un’area giochi ed uno spazio destinato ai piccoli eventi, come possono essere le recite o le presentazioni dei libri. Sistemeremo anche delle aree ristoro con panchine, faremo piantare degli alberi, e ci saranno anche tavoli e sedie. Lo spazio, nel rispetto delle indicazioni della presidente Monica Lozzi, sarà completamente trasformato”.

La progettazione

I box, di metratura superiore rispetto allo standard attuale, potranno essere alimentati anche con l’energia ricavata dai pannelli fotovoltaici che s’intende sistemare sulle coperture del mercato. Per quanto riguarda l’iter amministrativo “un architetto del Municipio ha elaborato il progetto preliminare e, sulla scorta delle indicazioni ricevuta anche dagli operatori, predisporrà anche quello definitivo. Per il progetto esecutivo, che costerà 40mila euro, ci avvarremo invece di un tecnico esterno ed abbiamo già fissato lo stanziamento necessario”. 

Costi e tempi

Per la realizzazione del mercato “il vicepresidente Giuseppe Commisso ha già fatto richiesta di stanziamenti al bilancio comunale. Stimiamo che possa servire una cifra tra il milione ed otto ed i due milioni di euro” ha concluso Accoto. La scommessa sarà quindi aprire i cantieri prima della fine del mandato elettorale. Mancano solo sette mesi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento