menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caffarella: ancora rifiuti nel ruscello del parco

Fausto Bonafaccia, presidente BiciRoma: Siamo tutti rimasti increduli dinanzi a questo spettacolo in un'area che dovrebbe essere protetta e controllata quotidianamente"

"In un parco come quello della Caffarella, che dovrebbe essere salvaguardato e protetto quotidianamente, vedere una montagna di rifiuti ha lasciato me e il mio gruppo di passeggiata sbigottiti". Fausto Bonafaccia, presidente BiciRoma Associazione Due Ruote d'Italia Onlus, ha denunciato lo scempio a cui ha assistito durante una visita guidata in bicicletta: da un ponticello sopra un ruscello il gruppo di ciclisti ha visto un accumulo di materiale di plastica e rifiuti vari.  

L'associazione, nata nel luglio 2004, informa costantemente su ciò che avviene nel territorio di Roma e provincia in merito alla ciclabilità, persegue gli interessi dei ciclisti romani a cominciare dalla sicurezza sia stradale che sociale e combatte dure battaglie contro l'inciviltà per riuscire a mantenere pulite le poche ciclabili esistenti nella capitale.  "Tutti insieme stiamo cercando di rendere Roma una città in cui poter usare la bici - spiega Fausto Bonafaccia - come mezzo di trasporto, di svago e di turismo". 

Durante una piacevole escursione in bici i membri dell'associazione si sono imbattuti dinanzi a questo spettacolo che "lascia sbigottiti e scettici sulla protezione e la salvaguardia delle aree verdi", spiega Bonafaccia. Il Parco della Caffarella è una bellissima area verde parzialmente patrimonio del Parco Regionale dell'Appia Antica sottratta alla speculazione edilizia negli anni sessanta settanta grazie alle battaglie numerosi cittadini e associazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento