San GiovanniToday

Parco della Caffarella, no alla proroga degli autodemolitori: i cittadini scrivono alla Sindaca

Il Comitato per il Parco della Caffarella invita i cittadini a scrivere alla prima cittadina. "Il 30 giugno si rischia l'ennesima proroga in favore degli autodemolitori. Temiamo l'inquinamento delle falde acquifere"

Un autodemolitore: immagine d'archivio

Tre settimane di tempo per mandare un segnale di cambiamento. Più di venti giorni a disposizione per riprendere la spinosa questione degli autodemolitori di via dell'Almone, di cui si chiede il trasferimento. E che invece, un'amministrazione dopo l'altra, ha deciso di far rimanere a ridosso della Caffarella.

MAIL BOMBING -Quest'anno, per evitare d'incorrere nell'ennesima proroga, il Comitato per il Parco della Caffarella ha lanciato una proposta. Scrivere un'email alla Sindaca, per ricordarle che, da 17 anni, si continua a prorogare la presenza degli "sfasciacarrozze" romani. In particolare, per quanto riguarda quelli autorizzati in via  dell'Almone, si fa notare che contro la loro presenza si sono spese molte realtà. D'altra parte il Comitato teme che, con la loro presenza nel parco dell'Appia Antica, si possa cagionare un "grave rischio di inquinamento delle falde acquifere e delle sorgenti". 

A FAVORE DEL TRASFERIMENTO - Nel fac-simile dell'email che i cittadini si apprestano a spedire in Campidoglio, si far riferimento anche al fatto che "gli stessi autodemolitori di Via dell’Almone, hanno da tempo hanno espresso la loro piena adesione alla delocalizzazione". Una scelta che poi è stata incoraggiata anche dal Piano Territoriale Paesistico dell'Appia Antica e della Caffarella; dall'Ente Parco Appia Antica e dalla Soprintendenza Archeologica", in quest'ultimo caso per la presenza nell'area di una villa romana e di un antico percorso".

LA DISCONTINUITA' RICHIESTA - Inoltre, "la stessa Amministrazione di Roma Capitale, il 19 novembre 2012 aveva già deliberato la delocalizzazione degli autodemolitori di Via dell’Almone". A fronte di queste premesse, forti anche dell'incontro che  il Comitato  è recentemente riuscito ad avere con  l'assessora all'Ambiente Pinuccia Montanari, si chiede alla Sindaca d'intervenire. Nel segno di una discontinuità con il passato. C'è tempo fino al 30 giugno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento