San GiovanniToday

Addio ai pini, hanno le radici danneggiate: decine di tagli sull'Appia Nuova

L'esito del monitoraggio: tronchi e radici danneggiati

L'Appio Latino piange i suoi pini. Quelli situati nella zona di Colli Albani, eran compressi da anni in gabbie di metallo. Tenuti in piedi grazie ad un originale sistema di tiranti di cui, presto, resterà soltanto un ricordo. Il destino di molti alberi situati sullo spartitraffico di via Appia Nuova, appare infatti segnato. E di alcuni, restano solo i ceppi.

I danni subiti

"Piange veramente il cuore nel vedere tanti alberi abbattuti - ha commentato l'assessore municipale all'ambiente Marco Pierfranceschi -  ma questi esemplari avevano visto il proprio apparato radicale danneggiato già dai lavori di sistemazione della tramvia nel dopoguerra".  La loro condizione era successivamente peggiorat, poichè " sul finire degli anni '90 la realizzazione a parcheggio degli spartitraffico ne aveva ulteriormente minato la stabilità".Da qui la decisione di supportarli con dei tiranti. Una scelta che "a posteriori si è rivelata più dannosa che utile".

L'esito del monitoraggio

"Molti degli esemplari attuali non hanno superato l'esame di stabilità, risultando a rischio spezzamento" ha spiegato Pierfranceschi. A questa conclusione sono arrivati i tecnici che eseguono il monitoraggio sugli alberi  di alto fusto della Capitale. "In caso di vento forte – ha sottolineato l'assessore municipale – il tronco potrebbe spezzarsi a metà, mettendo a rischio l'incolumità delle persone".

I commenti e le ripiantumazioni

Il taglio dei pini ha contribuito a dividere l'opinione dei residenti. Le reazioni di rammarico sono stati preponderanti. Non sono però mancati i commenti di chi ha salutato con soddisfazione il loro abbattimento perchè "il pino, con le radici che sventrano l'asflato, i rami che si spezzacon col vento e le pigne che ti sfondano l'auto, sono tra gli alberi meno adatti a stare in città". Al loro posto, potrebbero arrivare altre essenze arboree. Ma  per le eventuali ripiantumazioni, ha precisato Pierfranceschi "ccorrerà attendere il bando per la manutenzione ordinaria del verde verticale, ancora in corso di espletamento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento