Martedì, 23 Luglio 2024
Appio Latino Appio Latino / Largo Pietro Tacchi Venturi

Bonifica fiume Almone: i cittadini chiedono aiuto alla Magistratura

Sabato 13 e Domenica 14 i volontari del Comitato per la Caffarella raccolgono firme per denunciare lo stato di degrado in cui versa il fiume sacro dei romani. "Dopo 5 anni di solleciti ci rivolgiamo alla Magistratura"

Le ultime notizie riguardanti il Fiume Almone risalgono allo scorso dicembre. In quell'occasione una rappresentanza di cittadini è stata  ricevuta presso il cantiere del collettore fognario di Statuario Capannelle. Per il completamento dell'importante infrastruttura, "se le condizioni atmosferiche lo consentiranno – aveva spiegato il professor Federici, del Comitato per la Caffarella – bisognerà attendere il mese di marzo ". 

La realizzazione del collettore fognario di Statuario, non risolve però il problema. L'Almone continuerà ad essere inquinato, se non si provvederà a depurare tutte le acque che vi confluiscono. Capire da dove provengono e quale sia la loro qualità, non è però semplice. I cittadini faticano ad ottenere le informazioni. Le richieste di accesso agli atti, raramente trovano un'immediata risposta da parte degli Enti cui sono rivolte. Anche per questo si è deciso di chiamare in causa la Magistratura.

Sabato e domenica mattina, all'ingresso del parco a Largo Tacchi Venturi, è allestito un banchetto. Lì si trovano i volontari del Comitato per la Caffarella, che raccolgono le firme "per la megadenuncia sul degrado del fiume, dalle sorgenti al luogo della sua captazione sulla Cristoforo Colombo". La decisione è stata maturata  per il " perdurante stato di estremo degrado dell'Almone e per l'inerzia delle amministrazioni pubbliche" apprendiamo dal sito del Comitato. " Dopo oltre 5 anni di solleciti rivolti ai comuni interessati (Rocca di Papa, Marino e Ciampino), alla ex Provincia di Roma e alla Regione Lazio, le acque dell'Almone continuano ad inquinare il suolo, la falda acquifera e le sorgenti della Caffarella. Per questo – scrivono i volontari del  Comitato per il Parco della Caffarella -  hanno abbiamo deciso che sia la Magistratura a far applicare le severe leggi approvate e fin qui sempre disattese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonifica fiume Almone: i cittadini chiedono aiuto alla Magistratura
RomaToday è in caricamento