rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Appio Latino Appio Latino / Via Tommaso Fortifiocca

Municipio VII, l’era di Laddaga inizia con un colpo a sorpresa: l’insediamento si fa in teatro

Il neo presidente ha deciso di puntare sul teatro di Villa Lazzaroni per l’insediamento del consiglio municipale

Martedì 9 novembre, alle ore 15, prende avvio la nuova consigliatura municipale. Dopo cinque anni di governo dell'ex cinque stelle Monica Lozzi il territorio più popoloso della Capitale passa di mano al centrosinistra. Con una prima novità.

La novità del nuovo mandato

Il Municipio VII è risultato dell’accorpamento di due enti di prossimità: l’ex IX e l’ex X. Da quando è avvenuta l’unificazione, la cerimonia d’insediamento del nuovo consiglio municipale, si è sempre svolta a Cinecittà.  Il presidente eletto, davanti ai 24 consiglieri municipali, ha sempre prestato il classico giuramento all’interno dell’aula dedicata a Salvator Allende, in quella che era era la storica sede dell’Istituto Luce.

La cerimonia in teatro

Questa volta però non sarà la sede di Cinecittà quella deputata ad ospitare la cerimonia d’insediamento del Consiglio Municipale. Il neo presidente Francesco Laddaga ha infatti deciso di svolgerla nel Teatro dedicato a Gigi Proietti, in via Fortifiocca, all’interno quindi di Villa Lazzaroni, nel territorio dell’ex Municipio IX.

La scelta di Villa Lazzaroni

“A Cinecittà l’aula del consiglio ha uno spazio per il pubblico che è molto piccolo e che, con le norme per il distanziamento sociale, diventa ancor più piccolo – ha spiegato Laddaga a Romatoday – Io invece vorrei che fosse data la possibilità di partecipare a chiunque voglia esserci perché penso sia un momento importante per il territorio”. Ma c’è anche un’altra ragione che ha spinto il nuovo minisindaco a puntare su Villa Lazzaroni. “Oltre a quanto detto – ha aggiunto Laddaga – volevo dare un segnale d’importanza per la sede dell’ex Municipio IX che negli ultimi anni è stata un po’ trascurata”.

Bocche cucite sulla giunta

Parte quindi dall’Appio Latino, e non da Cinecittà, l’avventura del nuovo presidente del Municipio VII. Un territorio che, per numero di abitanti – aumentati ulteriormente dopo l’annessione di Torre Spaccata – potrebbe essere paragonato ad una grande provincia italiana. Al momento però non è ancora nota quale sarà la composizione della Giunta e dal neo presidente non trapelano informazioni. “Il 9 sarà ufficializzata durante il Consiglio” ha tagliato corto Laddaga. Alla vigilia del ballottaggio con Luigi Avveduto aveva dichiarato che per la giunta avrebbe puntato su “competenza, rinnovamento, ed una grande conoscenza della macchina amministrativa romana”. I nomi, però, ancora non sono stati definiti.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio VII, l’era di Laddaga inizia con un colpo a sorpresa: l’insediamento si fa in teatro

RomaToday è in caricamento