San GiovanniToday

Appio Latino tra ZTL e ciclabili: dal Comitato Mura Latine tutte le proposte per non soffocare nel traffico

Il comitato è da anni in prima linea per migliorare la mobilità del congestionato quadrante. Ecco quali sono sviluppi e criticità che incontrano le loro proposte. D'Elia (Mura Latine): "A Roma i cambiamenti sono lenti. Ma non desistiamo"

Il traffico in via Acaia

L’Appio Latino è uno dei quadranti più congestionati della città. La sua posizione lo rende un punto di costante attraversamento del traffico veicolare. Con tutte le intuibili conseguenze per la qualità della vita di chi lo abita. Un destino, tutt’altro che ineludibile, contro il quale  il Comitato Mura Latine e la sua presidente Annabella D’Elia, da anni stanno combattendo. A suon di proposte.
 
D’Elia, uno dei cavalli di battaglia del vostro comitato è relativo alla richiesta di realizzare una fermata ferroviaria a piazza Zama. Ci sono novità al riguardo?

Abbiamo affrontato l’argomento con Enrico Stefàno, il presidente della commissione Mobilità del Campidoglio, lo scorso aprile. In quell’occasione ci è stato detto che la proposta è stata inserita nel PUMS. Ed è nella lista dei progetti che la Regione ha chiesto ad RFI di realizzare. Vorremmo anche noi ricevere ulteriori aggiornamenti e pertanto aspettiamo sia convocata l’ennessima commissione. 
 

A proposito di commissione mobilità, il tema della messa in sicurezza del tratto tra via Magna Grecia e via Cilicia  è più stato affrontato? Lì era stata avanzata la proposta di realizzare una una ciclabile transitoria.

Abbiamo già effettuato un paio di incontri, a breve faremo anche un sopralluogo. La nostra richiesta riguarda la messa in sicurezza della lunga autostrada urbana che rappresenta Magnagrecia- Cilicia e che ha diviso il quartiere in due anime separate. Per questo abbiamo chiesto l’inversione semaforica in alcuni tratti e le telecamere che possano ridurre la velocità almeno nelle ore notturne. Per la ciclabile ci è stato comunicato che è nella lista dei 150 km di ciclabili transitorie ed è stata già deliberata. Inoltre stiamo aspettando il bando di gara che riqualifichi anche il parcheggio Morandi. 
 
Invece su via di Porta Latina qual è la situazione? Avete sempre lamentato condizioni di scarsa sicurezza per chi la percorre a piedi….
 
Il progetto di riqualificazione e messa in sicurezza è stato approvato ad aprile 2020. La nostra richiesta era comunque quella di prevedere un percorso in sicurezza per pedoni  e ciclisti. A giugno abbiamo potuto visionare e discutere un progetto sulla carta molto bello se...si fosse trattato di un altra città. Ma a Roma una striscia dipinta, quattro cartelli che non legge nessuno e qualche occhio di gatto in terra non significano certo "sicurezza". 
 
Quindi tanto lavoro per nulla?

No, sono state fatte anche delle cose ottime come la messa in sicurezza degli accessi alla scuola Giardinieri, il varco elettronico che limita l'accesso e il transito su via di Porta San Sebastiano. Positivo anche il riallacciamento tra il percorso ciclabile su viale delle Terme di Caracalla e via Druso ma per i pedoni la proposta di camminare in sede non protetta fisicamente rimane una soluzione troppo pericolosa. Sembrava che la sovrintendenza avesse dato l'opportunità di mettere dei parapadonali come quelli che già si vedono in alcuni tratti dell’Appia Antica, ma ad oggi non abbiamo risposte.
 
Domenica 18 ottobre Fiorillo, il coordinatore del GRAB, ha annunciato che l’Appia Antica sarà una zona a traffico limitato. Voi chiedete da anni che lo diventi. Pensate che si siano registrati dei progressi, oppure temete che spenti i riflettori sull’Appia Day, torni tutto come prima? 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il decreto semplificazioni, dopo i vari incontri, sembra che tutti, da Roma Servizi per la Mobilità alla Sindaca,  parlino di questa ZTL sull'Appia Antica. E' una novità, perchè prima quest'attenzione non ci sembrava ci fosse. Noi ne sosteniamo la necessità da molti anni ed abbiamo sempre cercato di fare un fronte comune con tutte le associazioni coinvolte. Questa volta però sono confidente. Roma è lenta nelle sue decisioni, si cerca di non pestare mai i piedi a nessuno e tutto questo rende complicato ottenere dei risultati, E' difficile che, anche a prescindere dalla ZTL sull'Appia Antica, si riesca davvero ad ottenere una svolta sul piano della mobilità sostenibile. Però una cosa è certa. Noi ci siamo e siamo determinati a non desistere.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento