San GiovanniToday

Alberone pedonale? Nel futuro senza mercato c'è un quartiere con meno parcheggi

In attesa del trasferimento del mercato, i cittadini si confrontano sul futuro assetto dell'area che oggi ospita i banchi: largo alle pedonalizzazioni

Il trasferimento del mercato rionale dell'Alberone è un tema che appassiona esercenti, tecnici ed amministratori. Più di tutti però, la questione sembra stare a cuore dei residenti. Soprattutto perchè, dal trasferimento dei banchi all'interno del centro commerciale, dipende il destino di una parte importante del quartiere. E d'altra parte la riqualificazione dell'ex deposito Stefer, oggi diventato Happio, era nata proprio con l'idea di destinare una struttura fissa ai banchisti dell'Alberone.

La riqualificazione dell'area

Una volta rimossi i chioschi del mercato, via Valesio e le strade attigue andranno ripensate. Nel quartiere l'assenza di posti auto è conclamata. E qualcuno potrebbe storcere il naso se, il trasferimento, non comportasse anche un aumento dei parcheggi disponibili. Tuttavia ci sono anche altre istanze che, nel territorio, si sono fatte apprezzare. In particolare grazie ad un processo partecipativo messo in campo dal laboratorio SottoVuoti e dal locale Comitato di Quartiere, si è proceduto a sistemazzare tutte le proposte arrivate dall'Alberone.  Sono state in tal modo elaborate tre opzioni. Ed ai romani è stata offerta la possibilità di scegliere, online, quale sia la proposte preferita. 

Tre proposte di pedonalizzazione

La prima opzione prevede di pedonalizzare metà di Piazza Finocchiaro Aprile. L'altra metà verrebbe lasciata al transito veicolare, nei due sensi di marcia. Per via Valesio invece è prevista che la parte collegata con via Paruta diventi pedonale. Infine su via Capponi l'idea è di chiudere l'accesso da piazza dell'Alberone, ampliandone i marciapiedi. La terza opzione è quella che punta ad un più ampio processo di pedonalizzazione: secondo questa proposta infatti diverrebbe pedonale anche tutta via Valesio. E' ancora possibile esprimere la propria preferenza poichè, SottoVuoti ed il CdQ, hanno rimandato l'iniziale scadenza fissata per il 18 luglio alla fine del mese.

Un salotto all'aperto

"Il progetto partecipato che è stato messo in campo rappresenta un'occasione imperdibile – ha commentato Guglielmo Calcerano, portavoce romano dei Verdi -  Via Valesio e Piazza Alberone, con alberi e panchine, potrebbero diventare il salotto all'aperto del quartiere appio, attraendo impresa di qualità e occasioni di socialità, come già accaduto nella vicina pedonalizzazione di Piazza Scipione Ammirato. E il sacrificio per i frontisti, con qualche opportuno accorgimento, sarà irrilevante, visto che l'area è da sempre, per sei giorni su sette, una pedonalizzazione di fatto, per via del mercato".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alberone pedonale

Le scelte dei residenti non cadranno nel vuoto. "Nell'accordo di programma - ha ricordato Piero Accoto, assessore alle attività produttive del Municipio VII - è previsto che l'area sia pedonalizzata nel rispetto delle indicazioni che arriveranno anche dal Municipio VII. E noi, chiaramente - ha promesso Accoto - terremo in considerazione anche quelle che arriveranno dal territorio". Il futuro dell'Alberone è quindi pedonale. In quale misura e soprattutto con quali tempi, ancora è presto per stabilirlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento