rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Appio Latino San Giovanni / Largo Pannonia

Le radici dei pini creano un marciapiede ballerino: "Si rischia di cadere"

I pini danneggiano il marciapiede: dibattito aperto sul loro futuro

Mattonelle che saltano. I marciapiedi ballerini, nell'ex Municipio IX, si moltiplicano. Risolta l'annosa questione in viale Furio Camillo, vengono segnalate all'amministrazione altri casi da affrontare. Piazza Re di Roma è probabilmente il più noto, ma non l'unico. 

Dissestate a causa delle radici

A Largo Pannonia, a ridosso degli alberi, il marciapiede è stato anche transennato.  Sulla questione, il Comitato Mura Latine ha lanciato un sondaggio, a cui hanno già risposto oltre 150 residenti. "Le betonelle sono dissestate a causa delle radici dei pini – ha spiegato Annabella D'Elia, presidente del CdQ – e chiaramente un marciapiede in quello stato è pericoloso, per questo abbiamo pensato d'interpellare i cittadini". Sul piatto sono state presentate due proposte. La prima prevede di inglobare le radici dei pini "creando delle aiuole e realizzando nuove sedute". La seconda invece è più "tranchant". E prevede infatti il taglio dei pini, e la loro sostituzione con alberature adeguate. "Sicuramente la prima opzione è meno radicale, tuttavia non è a lungo termine – osserva D'Elia – la seconda invece è esagerata". La via di mezzo però, non sembra esservi. 

Salvaguardare i pini

I cittadini comunque,  nel 75% dei casi, propendono per la creazione delle aiuole. Una soluzione onerosa, ma che impedirebbe il taglio di altri pini. Nel corso dell'ultima settimana, il territorio ha già dovuto rinunciare ad almeno una decina di altre alberature. Sottoposti ad un monitoraggio, diversi pini di via Appia Nuova non hanno superato l'esame di staticità e sono stati precauzionalmente abbattuti.

Largo Pannonia, le foto del marciapiede

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le radici dei pini creano un marciapiede ballerino: "Si rischia di cadere"

RomaToday è in caricamento