San GiovanniToday

Autostrade e Appia Antica, è mecenatismo o business?

L'operazione con cui Autostrade per l'Italia dovrebbe rilanciare l'Appia Antica, alimenta lo scetticismo. Presentate due interrogazioni, una alla Regione e l'altra in Parlamento, per capire se l'interesse sia per il mecenatismo o un'eventuale business

La Regina Viarum è sotto la lente d’ingrandimento. Le scarse informazioni circolate sul progetto col quale Autostrade per l’Italia vorrebbe investirvi, stanno alimentando scetticismo ed interrogativi. In primis si è registrato l’appello del mondo associativo che, “nel nome di Cederna”, ha esprimesso forti perplessità.

L'INTERROGAZIONE IN REGIONE - Nelle ultime ore, il piano della discussione si è spostato dal livello associativo a quello politico. Alla Regione il Capogruppo Ncd ha infatti presentato un’interrogazione al presidente Zingaretti “affinché ci dia qualche delucidazione sul progetto di riqualificazione dell’Appia Antica. Sarebbe opportuno comprendere qualche dettaglio in più sulla finalità del progetto di Autostrade e su quali soggetti si occuperanno dell’attuazione della riqualificazione”ha dichiarato il Capogruppo Pietro di Paolo, che ha poi aggiunto “Non dimentichiamo che ci sono enti preposti alla conservazione e valorizzazione del patrimonio artistico e paesaggistico, come le Soprintendenze e gli Enti parco, e non vorremmo che un atto di mecenatismo possa trasformarsi in un’operazione di business privato”.

L'INTERROGAZIONE PARLAMENTARE - Ma l’attenzione della politica per la futura trasformazione della Regina Viarum, non ha soltanto riguardato il livello regionale. “Vogliamo comprendere la vera natura dell'interesse della società Autostrade per l'Italia nei confronti dell’ Appia Antica” hanno scritto in una nota il membri della Commissione Ambiente del M5S  che  hanno presentato un’interrogazione in parlamento.  I dubbi dunque, hanno toccato anche il livello nazionale. In particolare l’interrogazione dei  pentastellati nasce dal desiderio di “comprendere anche il ruolo di Autostrade per l'Italia nel progetto, tenuto conto che gli enti competenti hanno progetti che non sono mai stati realizzati a causa della sempre cronica mancanza di fondi per realizzarli”.

MECENATISMO VS BUSINESS - Alla base dello scetticismo, ci sarebbe dunque l’interesse privato.  “È patrimonio pubblico – ricordano i cinquestelle nella nota - perché non ci sono mai fondi pubblici per conservare un patrimonio storico di questa importanza? Molte volte dietro il mecenatismo delle grandi società private si possono nascondere interessi o scambi di favore. Non sappiamo quale siano le vere intenzioni di Autostrade per l'Italia e ci auguriamo che l'interrogazione parlamentare presentata possa fare luce su tutto questo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento