rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Appio Latino Anagnina / Via Tuscolana

BikeLane Tuscolana: tombini e parcheggi rendono la ciclabile insicura

La ciclabile provvisoria passa sopra tombini e su parcheggi riservati ai disabili. Nonostante le ripetute segnalazioni continua ad essere pericolosa. La sua realizzazione costerà, a lavori finiti, quasi 90mila euro

Non è ancora stata ultimata. Ma già sconta una gran quantità di problemi la ciclabile transitoria di via Tuscolana. Lungo il suo tracciato, nella parte che è già stata dipinta con la vernice gialla, la Bike Lane presenta criticità che vanno subito affrontate.

I tombini da aggirare

Nel tratto compreso tra la stazione Tuscolana e viale Furio Camillo, il percorso della ciclabile è disseminato di pericolosi tombini. Si trovano ad una quota inferiore rispetto al livello stradale e di conseguenza i ciclisti, per evitare di cadere, sono costretti ad aggirarli. 

Parcheggi disabili sulla ciclabile

L’incedere zigzagante non è però sufficiente a garantire la sicurezza lungo il tracciato. Ci sono dei punti in cui, infatti, la pista interseca parcheggi per disabili. La striscia gialla, in quel caso, s’interrompe per riprendere subito dopo. E non è chiaro cosa debba fare il ciclista, se non aggirare lo stallo, lungo circa 3 metri, finendo per condividere improvvisamente una strada che è trafficata dalle auto. Con tutti i rischi del caso.

L'assenza di cordoli

La minaccia maggiore probabilmente rimane quello che, più osservatori, hanno definito come il vero punto debole delle Bike Lane: l’assenza di cordoli. Le auto, quando sono correttamente parcheggiate, per aprire la portiera rischiano infatti d'invadere la corsia riservata, con la sola vernice, ai ciclisti.  Il condizionale viene meno in alcuni tratti. Sul gruppo facebook “Quartiere Appio Latino e Tuscolano”, nel filmare il breve tracciato dalla stazione Tuscolana a Furio Camillo, una ciclista ha anche ripreso la pericolosità dettata dall’apertura delle portiere. Un capitolo a parte meriterebbero gli automobilisti e gli scooteristi indisciplinati che posteggiano i propri mezzi sulla "transitoria". L'assenza di cordoli, di certo, non scoraggia questi esempi di sosta selvaggia.

Ciclabile transitoria via Tuscolana

Ciclabile transitoria e fondi disponibili

La buona notizia, per così dire, è che la BikeLane della Tuscolana dovrà presto essere sostituita da una pista progettata dal Municipio VII. L’ente di prossimità aveva infatti già previsto di realizzare una ciclabile, come prosecuziona di quelle esistente tra le fermate di Subaugusta e Lucio Sestio. Per farlo aveva deciso di stanziare un milione di euro. Soldi che serviranno a mettere in sicurezza l’attuale ciclabile transitoria. E che, proprio per questo, hanno attirato le critiche di quanti hanno ipotizzato uno spreco di risorse. Perché la Bike Lane, così piena di problemi, costerà alla collettività quasi 90mila euro. Considerando che dei 250 km di piste ciclabili il Campidoglio ne ha finanziati meno di 25, non si capisce per quale ragione quei fondi non siano stati destinati ad altre BikeLane. Anche perché, sulla Tuscolana, entro la fine dell’anno arriverà la ciclabile definitiva del Municipio VII. Con i cordoli e senza i parcheggi per disabili nel mezzo.

Sportelli aperti e ciclabile Tuscolana-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

BikeLane Tuscolana: tombini e parcheggi rendono la ciclabile insicura

RomaToday è in caricamento