San GiovanniToday

Alberone, insorge il quartiere: "Vogliamo l'immediato trasferimento del mercato"

L'apertura del Centro Commerciale non ha portato i miglioramenti attesi. Il CdQ chiede "l'immediato trasferimento del mercato, la sistemazione delle vie limitrofe e parcheggi per i residenti"

La realizzazione del Centro Commerciale Happio, non ha coinciso con l'arrivo nel quartiere, dei servizi e delle migliorie a lungo richieste. L'Alberone, nonostante l'area dell'ex deposito Stefer sia stato riqualificata, continua a patire i problemi di sempre. Dalla cronica assenza di parcheggi al degrado causato dalla presenza dello storico mercato rionale.

IL BENVENUTO - Il CdQ dell'Alberone ha messo in fila tutte le criticità di cui soffre il territorio. Lo ha fatto commentando l'apertura del centro polifunzionale anche se, di fatto, per ora ha aperto soltanto il centro commerciale. A loro, ai nuovi esercizi appena inaugurati,  è rivolto il primo pensiero del Comitato. Un pensiero che è di "benvenuto nel quartiere", poichè "hanno dato impiego a tanta gente". Fatta questa premessa, sono state passate in rassegna tutte lo problematiche del caso.

IL TRASFERIMENTO DEL MERCATO - "Purtroppo i nostri timori non erano infondati – ha commentato Adriana Velardi, Presidente del Comitato di Quartiere – lo scopo per cui era stato pensato il centro, ossia il trasferimento del mercato rionale da piazza dell’Alberone all’ex Stefer è stato del tutto disatteso. E chissà per quanto tempo dal momento che i locali,  in cui doveva trasferirsi – scrive Velardi – dovranno essere ultimati da un nuovo appaltatore con fondi ancora da reperire".

VIABILITA' E PARCHEGGI - Altro tema riguarda la viabilità. "E’ stato studiato un piano  o si intende per 'piano di viabilità' il divieto di sosta o di fermata da via Furio Camillo a via Raffaele De Cesare fino al 4 aprile? - si chiede la Presidente del CdQ che aggiunge - L’intero quadrante è andato in tilt, nonostante la presenza massiccia di vigili urbani"I temi sono tanti. "I parcheggi pubblici, una parte dei quali erano destinati ai residenti, che fine hanno fatto? " incalza la signora Velardi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE RICHIESTE - In definitiva, "il Comitato di quartiere è favorevole all’apertura del centro polifunzionale  e alle attività commerciali che attorno ad esso ruotano, ma nello stesso tempo  chiede con forza il trasferimento immediato del mercato – osserva la Presidente Velardi –  la riqualificazione e sistemazione delle aree limitrofe,i parcheggi per i residenti e l’istituzione di una biblioteca e sala multifunzionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento