San GiovanniToday

Porta Metronia, riparte il progetto Re Trees: con i soldi dei residenti acquistati 229 alberi

Parte la seconda fase del progetto che prevede di sostituire ceppaie ed alberi abbattuti, con nuove essenze arboree. D’Elia (CdQ Mura Latine): “Per farlo abbiamo raccolto 17mila euro”

Prima hanno mappato il territorio. Poi hanno stabilito il numero di alberi che andavano acquistati. Quindi hanno lanciato la raccolta fondi ed hanno cominciato a mettere a dimora le nuove piante. Adesso è arrivato il momento di procedere alla fase due del piano. Il progetto “Re Trees” è ripartito.

Il progetto Re Trees

A Porta Metronia il Servizio Giardini, sabato 7 dicembre, torna a piantare degli alberi. Sono 229 esemplari e sono stati acquistati grazie alle donazioni ottenute dai residenti del quadrante. "Su piattaforma Ulule sono stati raccolti oltre 6000 euro. Altri sono arrivati, tramite bonifico, sul conto che abbiamo aperto – ha spiegato Annabella D’Elia, presidente del Comitato di Quartiere – In tutto abbiamo raggiunto circa 17mila euro”. I fondi ottenuti sono serviti ad acquistare le piante. Andranno a sostituire quelle abbattute e mai ripristinate. E serviranno anche a rimuovere le inutili ceppaie che, all’Appio Latino come in tutto il resto della città, degradano i marciapiedi.

L'abbattimento di CO2

Il progetto, seguito per il Comitato Mura Latine da Tommaso Iorio, riparte. I residenti hanno calcolato che le nuove piantumazioni consentiranno di ridurre una media di 6700 kg di Co2 all’anno. E’ una cifra che equivale ad assorbire i gas di scarico di circa 55mila automobili. L’iniziativa, quindi, non nasce solo per ripristinare il decoro venuto meno negli anni anche a causa dell’abbattimento di centinaia di piante. La finalità del progetto Re Trees infatti è anche quella di offrire un contributo in termini di sostenibilità ambientale.

50mila alberi promessi alla città

Gli alberi in arrivo

“Per la fine di gennaio contiamo di far piantare 200 alberi. Saranno sistemati lungo le nostre strade, da via Gallia a via Licia, da largo Pannonia a via Populonia ed in questa fase il Servizio Giardini metterà a dimora ligustrum e cercis”. Ligustri ed alberi di giuda, con i loro fiori rosa e lillà, contibuiranno a ricolorare i marciapiedi di Porta Metronia e dintorni. In tutto ne beneficerà un’area che si estende per 44 ettari. Gli alberi saranno anche “cartellinati” con il nome del donatore che ne ha permesso l’acquisto. E per i primi due anni di vita, saranno proprio i volontari del Comitato Mura Latine ad organizzarsi, su turni, per provvedere al loro innaffiamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

  • Ciclabile Tuscolana, investiti due fratelli. Il padre: "Più che una bike lane è una preferenziale per scooter"

  • Metro B, Castro Pretorio e Policlinico chiudono per la sostituzione della scale mobili

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento