San GiovanniToday

Ponte Lungo: i lavori stradali che danneggiano i commercianti

La posa del nuovo asfalto nel periodo natalizio, secondo un esercente, starebbe allontanando i clienti dal suo negozio. Ma c’è chi non è d’accordo:“per una volta che fanno qualcosa…”

Un post ha focalizzato l’attenzione degli utenti del gruppo Appio Tuscolano, su facebook. Una commerciante della zona, riferendosi al Comune, ha fatto notare come i lavori al manto stradale, nel periodo festivo, non siano poi così auspicabili.

LA SEGNALAZIONE - “Per Natale mi hai fatto un gran bel regalo: i lavori per un asfalto nuovo nuovo davanti al mio piccolo negozio – scrive la commerciante di via Albenga, zona Ponte Lungo - Avrò tanta polvere e fumo come se nevicasse, le auto non potranno parcheggiare e i miei clienti, forse non verranno neanche per gli auguri per non sentire frastuono e sporcarsi.  Grazie perché non vi smentite mai. Al posto delle luminarie e un po' di controlli da parte delle forze pubbliche, organizzate i lavori ora, ovviamente!”

FAVOREVOLI AI LAVORI STRADALI - Il disagio, avvertito dall’esercente, divide a metà il popolo del social network. E così, c’è chi come Dabogirl fa notare che “ se non avessero fatto  i lavori, immagino che avresti protestato per le buche. Poi, smentitemi se sbaglio, ma non è che i lavori per rifacimento del  manto stradale siano così rumorosi, puzzolenti e "sporchevoli"  - infierisce DabogirL - non è che se passi lì accanto ti sporchi... La mancata sicurezza, quello sì, è un grosso problema. Ma non penso proprio che i tuoi clienti non vengano per i lavori, anche perchè a occhio sono tutti di zona, quindi passano di lì per forza”. Sulla stessa linea, si dimostra essere Viola. “Cara Barbara – esordisce rivolgendosi all’esercente - dovresti ringraziare il sindaco perché rende la strada più bella e praticabile, non il contrario”.

L'ASFALTO E LO SHOPPING - Ma come si anticipava, il fronte è diviso. E così se c’è chi non ravvisa particolari problemi, nella stesura di un po’ d’asfalto davanti al negozio, c’è anche chi la vede diversamente. “Non credo che ritardare o anticipare questi lavori avrebbero arrecato danni al comune -  valuta Cristina -  per quanto possa sembrarvi strano avere i lavori davanti al negozio è un reale deterrente per i clienti. Pensate di star passeggiando per le compere di Natale, vi infilereste in una strada con asfaltatrici e lavori in corso o continuereste per gli altri negozi? Probabile che non ci siano commercianti tra chi ha commentato fino ad ora”.

LA SOLIDARIETA' - Ed infatti, la solidarietà arriva proprio dai colleghi. “Da ex negoziante ti capisco – premette Raffaella - Questo è uno dei pochi periodi in cui si ‘lavoricchia’ e non fanno altro che mettere il bastone tra le ruote!! se li avessero fatti dopo il 6 gennaio non sarebbe cambiato nulla. A chi dice che non puzza la riasfaltatura della strada: provate l'ebbrezza di stare in un negozio dove filtra aria che sa di catrame e ristagna... magari poi ne riparliamo”. A chi dare ragione.  Sicuramente non all’amministrazione: “Mi sembra abbastanza assurdo – stabilisce Claudia – lamentarsi se per una volta (scritto maiuscolo, ndr) fanno qualcosa…prova a parlare con chi vive in via Genzano, dalle parti della buca….” . Come dire che, al peggio, non c’è mai fine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento