RomaNordToday

Via del Podismo, vandalismo e tentata occupazione: che fine ha fatto il bando?

La struttura tra murales, erba incolta e incuria. Paccione (PD): "Si acceleri bando per assegnazione del manufatto"

Uno sportello per gli animali retto da un’associazione che non ha mai funzionato,  un manufatto tornato finalmente nella disponibilità del Municipio e dunque della collettività dal maggio 2014 e per tutto questo tempo lasciato all’incuria, salvo operazioni di pulizia straordinaria.

Così la struttura di via del Podismo, con relativa area circostante, è diventata terra di conquista: prima i writers a colorare le pareti esterne, qualche giorno fa la tentata occupazione prontamente fermata dall’intervento delle forze dell’ordine.

Eppure una destinazione quel casottino dovrebbe averla di già: in base ad una risoluzione del Dicembre 2013 li sarebbero dovute arrivare – ovviamente tramite gara pubblica – associazioni che operano nel sociale, l’idea era quella di rendere via del Podismo una sorta di vivaio municipale nel quale coltivare piate officinali anti inquinamento.

Ma del bando ancora non v’è traccia e così – dopo la violazione dei giorni scorsi – è il capogruppo del PD in via Flaminia, Marco Paccione, a chiedere di accelerare i tempi: “Il tempo per la pubblicazione del bando per assegnare l'immobile, di proprietà del Municipio, è ampiamente esaurito e voglio per questo sollecitare il Presidente Torquati ad attivarsi per provvedere in tal senso nel più breve tempo possibile, così da evitare futuri tentativi di occupazione e, vista l'importanza della struttura, poter fornire ai cittadini ulteriori servizi sul territorio" – ha detto il Democratico ringraziando gli agenti intervenuti a tutela del bene.

Riflettori dunque accesi su via del Podismo, nella speranza che per smuovere qualcosa non serva un altro tentativo di occupazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento