rotate-mobile
Venerdì, 24 Giugno 2022
RomaNord Tor di Quinto / Via Francesco Saverio Nitti

La città è lercia: anche nella Roma ‘bene’ strade come discariche

Cumuli di immondizia per le strade di Fleming e Vigna Clara: “Abbandono, degrado e pericoli”. Intanto a Saxa Rubra attesa per le operazioni di trasbordo

Strade invase dai rifiuti a Roma nord. Da Cesano a Collina Fleming l’immondizia invade i marciapiedi, fagocita i cassonetti stradali. Per le strade di Vigna Clara non si passa più: montagne di cartoni accatastati ai piedi della pattumiera dedicata alla carta; sacchetti dell’indifferenziato rimasti per giorni sotto al sole, cumuli che sprigionano odori nauseabondi e insopportabili proprio sotto le finestre dei residenti. L’ennesima crisi dei rifiuti di Roma ha messo in ginocchio anche i quartieri ‘bene’ della città. Soffocano le periferie. 

Roma nord invasa dai rifiuti: a Vigna Clara e Fleming strade come discariche

“Dopo aver ricevuto numerose e continue segnalazioni da parte di cittadini e Comitati della zona di Vigna Clara, ho condotto un sopralluogo allo scopo di verificare le reali condizioni del quartiere. A Vigna Clara, in strade come via del Nuoto e via Zandonai, ma anche al Fleming, in via Flaminia, fino ad arrivare nei quartieri più periferici come La Storta e Cesano ci sono cassonetti traboccanti di pattume e cataste di rifiuti non raccolti” - denuncia il consigliere della Lega in Municipio XV, Giuseppe Mocci
“Questa è una situazione imbarazzante, di degrado estremo: ci sono odori nauseabondi, marciapiedi sporchi, ratti. A questo si sommano la mancanza di interventi si sfalcio dell’erba lungo le strade, che non solo aggiungono abbandono e degrado, ma rappresentano anche un rischio per i pedoni e gli automobilisti.  La Raggi pensa alle passerelle, i romani a sopravvivere alla sua amministrazione sgangherata. E questo non è ulteriormente tollerabile”. 

Rifiuti, il Campidoglio vuole più controlli

Intanto il Comune, alle prese con la prossima indicazione della discarica di Roma, ha chiesto agli agenti della Polizia Locale più controlli contro "l'abbandono indiscriminato dei rifiuti" e il rispetto del regolamento in vigore. Annunciata poi la sostituzione di tutti i cassonetti: nuovi colori per aiutare la differenziata, quella negli ultimi anni rimasta sostanzialmente al palo.

A Saxa Rubra il trasbordo dei rifiuti per liberare le strade

Lo sanno bene i romani, soprattutto nel quadrante nord della città: è li che, con un’ordinanza della sindaca Virginia Raggi, sarà riattivato il trasbordo. Il piazzale di Saxa Rubra, quello all’ombra della Rai e dei capolinea di Atac e Cotral e della fermata della ferrovia Roma nord, tornerà ancora una volta utile per liberare le strade di Roma dai cumuli di immondizia. A Saxa Rubra il trasbordo per provare a velocizzare la raccolta, ottimizzando il numero di mezzi operativi nei quartieri. In attesa di soluzioni più strutturali. 

Via del nuoto_censored-3


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città è lercia: anche nella Roma ‘bene’ strade come discariche

RomaToday è in caricamento