Prima Porta Castel Giubileo / Via Flaminia, 1113

Dopo la caduta dei massi la Flaminia è un imbuto: cinque giorni di "viabilità impossibile"

Nessuna notizia sul ripristino della normale viabilità: proseguono i disagi per il traffico di Roma Nord

foto Facebook: consigliere Giorgio Mori - Info Traffico Flaminia

Lunghe code, tempi dilatati per raggiungere scuole e posti di lavoro, per arrivare in zone più centrali: giorni di "passione" per gli automobilisti e per gli utenti dei mezzi pubblici che transitano sulla via Flaminia. 

Disagi su via Flaminia

La consolare romana da cinque giorni è infatti un vero e proprio calvario per chi è costretto a percorrerla da Labaro in poi, in direzione centro. In seguito alla caduta di alcuni massi che hanno colpito un'automobile e mandato in ospedale il conducente, il tratto di via Flaminia all'altezza di Saxa Rubra è sottoposto ad accertamenti e verifiche: rilievi sul costone laterale che hanno portato al restringimento di carreggiata. 

La Flaminia è un imbuto: code e traffico a Roma Nord

Un vero e proprio imbuto per tutta la viabilità di Roma Nord: così da giorni, non senza disagi anche nel week end appena trascorso, nelle ore di punta si registrano lunghe code e traffico congestionato. 

Tutti a rilento da Prima Porta in poi, auto incolonnate pure sul Grande Raccordo Anulare nei pressi degli svincoli su via Flaminia. Un tappo alla viabilità che si ripercuote anche sulle vie interne di Prima Porta e Labaro con via della Giustiniana, via Frassineto, via Dalmine e poi via Macherio e via Ghisalba utilizzate dai più per arrivare in zona Quarto Peperino e raggiungere così via Flaminia scavallando il tratto interessato dai lavori. 

Sul termine dei lavori "nessuna informazione"

"Una viabilità impossibile, la circolazione ad una corsia crea una situazione di pesante disagio ai cittadini" - denuncia Daniele Torquati, capogruppo del Pd in Municipio XV. 

"Ad oggi nessuno dell'Amministrazione ha comunicato a residenti e ai romani che ogni giorno transitano per una delle arterie più importanti della città i tempi di ripristino della normalità. Nonostante non sia un cantiere di Comune o Municipio - incaza il Democratico - la maggioranza 5 Stelle si sforzi di capire che la qualità della vita dei romani in termini di viabilità e mobilità è già messa a dura prova non solo dal mancato coordinamento dei cantieri in ogni dove, ma anche dai continui disservizi dei mezzi pubblici metropolitani e di superficie, nonché del silenzio totale di ci dovrebbe sentire il dovere di informare". 

Il Municipio XV a colloquio con Anas

E sulla situazione di via Flaminia, di recente passata da Astral ad Anas, di informazioni ne sta chiedendo anche il Municipio XV. "Abbiamo avuto dei primi elementi, tuttavia è necessario verificare ancora alcune cose prima di diramare informazioni certe. Nelle prossime ore sarò a colloquio proprio con Anas e ne sapremo certamente di più" - ha detto il presidente del Quindicesimo, Stefano Simonelli, raggiunto telefonicamente da RomaToday. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la caduta dei massi la Flaminia è un imbuto: cinque giorni di "viabilità impossibile"

RomaToday è in caricamento