Mercoledì, 4 Agosto 2021
Prima Porta Castel Giubileo / Via Enzo Tortora

Materassi, mobili ed elettrodomestici: nel cuore di Saxa Rubra un'eterna discarica

In via Tortora, chiusa per più di quattro anni e riaperta nel gennaio scorso, lo sversamento illegale di ingombranti. Uno dei residenti: "Slalom e degrado quotidiani, servono le telecamere"

Lavatrici, poltrone, calcinacci, mobili in pezzi e materassi: è una montagna di rifiuti ingombranti quella che occupa una decina di metri e un paio di posti auto sul lato di via Tortora, una delle arterie di Saxa Rubra negli anni divenuta una vera e propria discarica a cielo aperto.

Qui durante la notte attività e aziende chiudono i battenti, l'isolamento e talvolta il buio fanno il resto spalancando la strada a incivili e criminali che arrivano scaricano i materiali e ripartono indisturbati. A pagarne le conseguenze un quartiere che già non gode di troppa cura e decoro e quei lavoratori costretti a fare lo slalom tra gli ingombranti per raggiungere l'ingresso del proprio posto di lavoro. 

Condizioni che in via Tortora non sono mai cambiate: nel 2011 la strada fu chiusa a causa di una palazzina dichiarata pericolante in seguito ad un devastante incendio, la riapertura solo nel gennaio del 2016 con gli anni dell'interdizione al transito a trasformare il vialone in "un'isola ecologica" abusiva.

Una storia che oggi, nel cuore della "piana" di Labaro, si ripete con i cittadini a dirsi esasperati: "Qui è cosi ogni giorno a nulla servono i rari interventi di Ama per la rimozione dei rifiuti, la mattina dopo si presenta infatti lo stesso medesimo scenario" - racconta uno dei residenti di Saxa Rubra. "Ho più volte anche fotografato le targhe di auto e furgoncini che sversavano materiali e ingombranti ma non è servito a nulla se non a rischiare lo scontro con persone incivili e incuranti delle regole. L'unica soluzione - ci racconta l'uomo scansando barattoli e legni per scaricare la spesa dall'auto - è quella di mettere delle telecamere che facciano da deterrente". 

Un'idea che il Municipio XV coltiva da tempo per combattere inciviltà e discariche abusive con l'installazione di telecamere di videosorveglianza a rientrare tra quei 15 ordini del giorno che il PD ha sottoposto alla nuova maggioranza a Cinque Stelle: e chissà se il neo assessore all'Ambiente e al Decoro, Pasquale Annunziata, tra i 'grillini' più impegnati negli anni scorsi sulla questione via Tortora, raccoglierà la "sfida". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Materassi, mobili ed elettrodomestici: nel cuore di Saxa Rubra un'eterna discarica

RomaToday è in caricamento