RomaNordToday

Labaro ritrova la sua biblioteca: dopo otto mesi riapre Galline Bianche

Il servizio era rimasto sospeso dal lockdown per problematiche relative al reperimento di personale. Dopo proteste e petizioni in periferia tornano prestito di libri e letture seppur con orario ridotto

Dopo otto mesi trascorsi tra lockdown e silenzio prolungato Labaro ritrova la sua biblioteca: ha riaperto Galline Bianche, l’unica biblioteca comunale della periferia di Roma nord. Uno dei pochi luoghi di aggregazione, studio e lettura che il quartiere offre.

Dopo proteste e petizioni riapre la biblioteca Galline Bianche

Non un caso dunque che, dopo mesi trascorsi con gli scaffali e i volumi serrati dietro alle cancellate, la borgata sia insorta: prima le mail indirizzate a Biblioteche di Roma per carpire informazioni, poi la petizione per chiedere l’immediato ripristino del servizio. “Tutte le biblioteche sono importanti, ma ancora di più le biblioteche di periferia! Qui sono uno dei pochi punti di riferimento culturale, un presidio di socialità e un centro di attività dedicate sia ai bambini che ai giovani, oltre che  un luogo di lettura e di studio  per adulti ed anziani” - avevano scritto da Labaro sulla piattaforma per la raccolta firme. A fine ottobre il voto del parlamentino del Municipio XV per la riapertura dello spazio

Chiusa per il lockdown e mai più riaperta: così la periferia è rimasta orfana della sua unica biblioteca comunale 

Gli orari della Biblioteca Galline Bianche

Una biblioteca tornata in funzione, seppur in modo parziale: la Galline Bianche sarà aperta quattro giorni a settimana, dal lunedì al giovedì. Lunedì e mercoledì dalle 13 alle 19; martedì e giovedì dalle 9 alle 15. 

“E’ una riapertura molto importante per tutto quel quadrante del nostro territorio. Dopo la chiusura erano arrivate numerosissime segnalazioni, così insieme al presidente Stefano Simonelli, ci siamo immediatamente attivati affinchè il servizio venisse riattivato. C’era un problema di personale che andava superato e così è stato” - ha detto a RomaToday Daniela Giuliani, assessora alla Cultura del Municipio XV

“La biblioteca Galline Bianche rappresenta un presidio culturale importante e strategico. Crediamo fermamente nell’importanza della lettura tant’è che abbiamo messo in piedi un progetto che coinvolgerà sia la biblioteca che le scuole comunali: il Municipio ha già acquistato e donato volumi”. Una parte del progetto BILL, Biblioteca della Legalità, è però fermo a causa del periodo Covid: “Purtoppo la valigia itinerante tra le scuole è stato differito al 2021, intanto ci stiamo concentrando sul reperimento di libri multimediali da destinare ai bambini con disabilità degli asili nido e della scuola materna. Perchè la lettura - aggiunge Giuliani - possa essere ulteriore stimolo per integrazione e sostegno”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento