menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonifica nel Parco di Colli d'Oro: via rovi e tronchi crollati dietro al palazzetto "fantasma"

Giardinieri al lavoro nel parco di Labaro ancora ostaggio del palazzetto dello sport mai nato. L'assessore: "Utilizziamo tronchi per fare arredi"

Lavori di bonifica e riqualificazione nel Parco di Colli d’Oro, a Labaro. I giardinieri stanno liberando da rovi, tronchi crollati e rami caduti la parte dell’area verde che si sviluppa tra l'asilo nido e gli impianti sportivi del quartiere. 

Lavori nel Parco di Colli d'Oro: via rovi e tronchi crollati 

Un fazzoletto verde che prima era collegato, attraverso un percorso pedonale, alla parte bassa del parco. “Ma poi - ricorda l’assessore all’Ambiente del Municipio XV, Pasquale Annunziata - una parte del costone che univa le due aree fu asportato per consentire nel 2010 gli sciagurati lavori del fantomatico impianto sportivo privato di pallavolo, mai concluso per inadempienze dell'ex concessionario”. 

Casa Lazio a Colli d'Oro: il palazzetto dello sport mai nato

Il riferimento è alla mai sorta Casa Lazio, il palazzetto dello sport che la Lazio Pallavolo avrebbe dovuto realizzare nel cuore del Parco di Colli d’Oro. Un impianto sportivo mai nato: dopo atti vandalici, ritardi e inadempienze il Comune tolse la concessione. Oggi del palazzetto, immaginato come uno dei campi principali dei Mondiali di Volley del 2010, rimane solo lo scheletro: un ecomostro di cemento e ferri arrugginiti in attesa che si decida della sua sorte. Ma il percorso partecipativo annunciato negli anni dal M5s, con la sindaca Raggi in sopralluogo a Colli d’Oro durante la sua campagna elettorale, non è mai partito. 

Il parco abbandonato per anni: si lavora a rinascita

Almeno intorno però si lavora. Una parte del parco, rimasta per anni ostaggio del cantiere fermo, è stata completamente rinnovata e restituita ai cittadini: su quella vicina all’asilo si sta intervenendo in questi giorni. “Negli anni i numerosi crolli di alberi l’avevano resa impraticabile. I lavori, finanziati dal Dipartimento Tutela Ambientale, dovevano partire già due anni fa, ma per una serie di imprevisti, sono partiti solo adesso, dopo una serie di solleciti” - ha spiegato l’assessore. Priorità alla bonifica dell’area e del verde orizzontale “per meglio comprendere con gli agronomi come procedere per la messa in sicurezza delle alberature”. Tra le idee anche quella di utilizzare i tronchi crollati “direttamente in loco, trasformandoli in arredi”.

Colli d’Oro, sull’ecomostro partecipazione dimenticata. Il Comune ha già scelto: "Rinascerà impianto sportivo" 

Un primo passo verso la completa rinascita del Parco di Colli d’Oro: dopo quasi un decennio ancora ostaggio del palazzetto mai nato e dell’inerzia di chi deve decidere cosa farne. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento