rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Prima Porta Labaro / Via della Giustiniana, 42

La pioggia affonda stazione La Giustiniana: tettoie colabrodo e pendolari con l'ombrello

Completamente rifatta nel 2005 la fermata della Roma Nord fa acqua da tutte le parti

Pendolari costretti ad attendere il treno in banchina con l'ombrello aperto nonostante la presenza delle pensiline. Accade a stazione La Giustiniana sulla linea Roma-Civitacastellana-Viterbo. 

La pioggia battente che nella mattinata di oggi 19 marzo si è abbattuta sulla Capitale non ha risparmiato la stazione ferroviaria nel cuore di Prima Porta: le tettoie non hanno resistito all'abbondanza trasformandosi in un vero e proprio colabrodo.

Dalle giunture delle coperture giù acqua piovana a cascata: condizioni che hanno costretto gli utenti ad aprire ombrelli e cercare riparo altrove, lungo le pareti o sotto le porte d'ingresso.

Eppure stazione La Giustiniana è una fermata nuova, completamente ricostruita in occasione del raddoppio della linea: era il dicembre del 2005, la vecchia stazione venne buttata giù e rifatta ex novo. 

Appena tredici anni dopo però La Giustiniana, già nota per ascensori spesso guasti e tornelli fuori uso,  fa però acqua da tutte le parti. L'ennesimo neo di una linea, la Roma Nord, in totale sofferenza. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pioggia affonda stazione La Giustiniana: tettoie colabrodo e pendolari con l'ombrello

RomaToday è in caricamento