RomaNordToday

Non c’è limite per gli zozzoni: l’ingresso del cimitero discarica di calcinacci e ingombranti

Davanti al Cimitero Flaminio sacchi di inerti, poltrone e materassi. L’assessore Annunziata: “Nessun rispetto per i defunti, indagini in corso”

Zozzoni scatenati a Roma Nord dove ignoti hanno abbandonato decine di sacchetti di rifiuti e calcinacci davanti ad uno degli ingressi del Cimitero Flaminio. Così il piazzale che conduce al camposanto è stato trasformato in una vera e propria discarica a cielo aperto: accanto agli inerti, anche materassi, poltrone, cavi elettrici e altri rifiuti di varia natura.

Calcinacci abbandonati al Cimitero di Prima Porta

“A questi zozzoni non interessa nemmeno il rispetto per i defunti” - ha tuonato l’assessore all’ambiente del Municipio XV, Pasquale Annunziata. Immediatamente allertati i responsabili Ama del territorio che hanno effettuato un sopralluogo per verificare l'entità e la tipologia del materiale e organizzare la bonifica urgente dell'area.

Al Cimitero Flaminio convocati anche i Nad, il nucleo speciale della Polizia Locale per la lotta all'abbandono dei rifiuti. “Giunti sul posto hanno attentamente analizzato tutto il materiale, aprendo sacchi e buste per rintracciare indizi. Sono stati ritrovati interessanti documenti che - ha informato Annunziata - attesterebbero l'inizio di lavori di ristrutturazione in un quartiere di Roma. Sono immediatamente scattate le indagini per risalire ai colpevoli o ai mandanti che verranno puniti severamente essendo questo un reato e non una semplice ammenda amministrativa”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Zozzoni al Cimitero Flaminio: dalle vasche a Monnezzacchio

Non è la prima volta che il Cimitero di Prima Porta viene sfregiato dagli zozzoni. Due anni fa, proprio davanti ai loculi, qualcuno aveva abbandonato quattro vasche da bagno; nel novembre scorso i sacchi di rifiuti abbandonati nel piazzale esterno erano stati decorati per protesta da alcuni abitanti della zona che avevano dato vita a Mondezzacchio, la versione “monnezzara” dell’albero di Natale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento