menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto facebook: Giulia C. - Sei di Labaro se....

foto facebook: Giulia C. - Sei di Labaro se....

Labaro, i cinghiali si prendono il quartiere: in branco sotto ai palazzi 

Cinque esemplari a passeggio in viale Gemona del Friuli: lo "stradone" che attraversa la periferia. I residenti: "Mai si erano spinti sin sotto le nostre finestre"

Paura e stupore a Labaro dove venerdì sera un branco di cinghiali, proveniente probabilmente dal vicino Parco di Veio, ha girovagato indisturbato nel cuore del quartiere. I cinque esemplari sono stati immortalati in una delle aiuole spartitraffico di viale Gemona del Friuli, lo “stradone” per chi abita in zona. 

Cinghiali sotto i palazzi di Labaro

Una via tra le più percorse essendo l’arteria di collegamento diretto verso la Flaminia. Fortunatamente, nell’occasione, poche le auto in transito: mancava qualche minuto alle 22 e dunque al coprifuoco imposto dalla normativa anti contagio da Covid-19. 

Ma la presenza dei cinghiali nel pieno del quartiere non ha lasciato indifferenti i residenti: è la prima volta che a Colli d’Oro i cinghiali si palesano proprio sotto le finestre delle palazzine, lungo la strada principale utilizzata da molti per fare jogging. Nelle aiuole ai piedi del Parco Marta Russo, a pochi passi dall’area ludica dedicata ai bambini e ai posteggi per i tamponi drive-in.

“Un’intera famiglia”, “ e pure tutti esemplari belli grossi” - scrivono i residenti commentando il video dei cinghiali a Labaro postato sui social. “Non se ne può più praticamente sotto casa! Chi di dovere prendesse provvedimenti prima che succeda il dramma” - l’esortazione a istituzioni e autorità. 

Labaro: il "pericolo cinghiali" arriva tra i palazzi 

Colli d'Oro, i cinghiali passeggiano lungo lo "stradone"

Da settimane anche gli abitanti delle palazzine di via Trasaghis, al confine con una vasta vallata verde, lamentano le incursioni dei cinghiali. A farne le spese il giardino condominiale. Nel quartiere dunque avanza il timore per la presenza degli ungulati: intorno ci sono sempre stati, “ma mai sotto le nostre finestre” - commentano i residenti. 

"Pericolo" cinghiali tra i palazzi

Si perchè non è raro imbattersi nei cinghiali lungo via di Quarto Peperino e via di Grottarossa: le strade immerse nel verde che conducono verso la Flaminia e la Cassia. Per questo già tre anni fa, tra i palazzi di Colli d’Oro, era stato installato il segnale di pericolo che preannuncia (di norma a 150 metri) un tratto di strada con probabile e improvviso attraversamento di animali selvatici. Ma a Labaro i cinghiali non sono più solo una possibilità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento