rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Prima Porta Labaro / Viale delle Galline Bianche

La strada è invasa dai rifiuti: cinghiali scatenati tra le case popolari

I cassonetti stracolmi di Galline Bianche attirano branchi di cinghiali, residente li filma dalla finestra: nel quartiere del Municipio XV ormai è invasione

Cinghiali scatenati tra le case popolari di Labaro. Siamo a Galline Bianche, a poca distanza da supermercati, palestra e biblioteca: i cassonetti strabordanti di rifiuti hanno attirato un branco di ungulati che, in tarda sera, ha preso d’assalto sacchi e buste rimaste in terra. 

Labaro, è invasione di cinghiali

Rifiuti non raccolti, banchetto gustoso per i cinghiali sempre più presenti in quella zona. Si perchè da qualche tempo a Labaro è invasione. Il cartello di "pericolo probabile e improvviso attraversamento di animali selvatici", installato tra gli stabili residenziali di Colli d’Oro all’inizio del 2018, oggi è più attuale che mai. Non è raro infatti imbattersi in cinghiali liberi lungo le strade del quartiere, animali che arrivano dalle campagne circostanti incuranti degli esseri umani e delle automobili in circolo. Dai prati e delle colline di Grottarossa ai parchi del quartiere, alle aree ludiche destinate ai bambini. Nel febbraio scorso uno dei primi avvistamenti proprio sotto le finestre dei residenti: la corsa su via Gemona del Friuli, “lo stradone”, che ha lasciato tutti sgomenti. Poche settimane fa, dopo la "rapina" della spesa nel parcheggio di un supermercato de Le Rughe, nel cuore di Colli d’Oro “il sequestro” di un ragazzo nell’area cani del Parco Marta Russo: l’uomo è rimasto per alcuni minuti chiuso nel recinto circondato da un branco di quindici ungulati. 

Invasione di cinghiali, dal cimitero al lago

Un problema mai risolto quello dei cinghiali a Roma e dintorni. Negli ultimi cinque anni migliaia di segnalazioni, da Spinaceto a La Giustiniana, Settecamini e Prima Porta. Nessuna soluzione. Il protocollo d’intesa sottoscritto nel settembre del 2019 tra Regione, Comune e Città Metropolitana, è stato variamente interpretato dalle istituzioni coinvolte: ne sono scaturiti immobilismo e “scarica barile” su competenze e responsabilità. Nel mentre è invasione di cinghiali con i cittadini a ritrovarseli ovunque: dal cimitero alle sponde del lago di Bracciano
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La strada è invasa dai rifiuti: cinghiali scatenati tra le case popolari

RomaToday è in caricamento