rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Prima Porta Tor di Quinto

Cimitero Flaminio monumento al degrado, Ama annuncia interventi quotidiani

Un cronoprogramma mensile con interventi di sfalcio e diserbo quotidiani, la risposta di Ama all'abbandono del camposanto

Verde selvaggio ovunque con viali sconnessi e infiltrazioni ai servizi igienici: il cimitero Flaminio sprofonda nel degrado e nell’abbandono. È il più grande camposanto d’Europa ma oltre ad essere un monumento di architettura è simbolo di incuria, ormai da tempo. Al coro delle denunce cittadine si è unita anche la polemica del PD. Ilaria Piccolo, consigliera dem al Campidoglio, nei giorni scorsi aveva annunciato un’interrogazione urgente per comprendere le modalità di intervento da parte del Comune.   

Ama: "Siamo fortemente impegnati a garantire azioni di decoro" 

Immediata la replica dell’azienda Ama che non solo difende il suo operato ma rilancia: “In questo mese, l’azienda ha raddoppiato le frequenze di sfalcio e diserbo previste per rispondere in modo più efficace alle frequenti precipitazioni meteo che si sono susseguite e alla conseguente più rapida ricrescita delle erbe infestanti – ha fatto sapere la municipalizzata - Ama è fortemente impegnata nel garantire condizioni di decoro al cimitero Flaminio-Prima Porta, che si estende su una superficie di 143 ettari ed è il più grande d’Europa”

Cronoprogramma mensile di interventi presso i cimiteri capitolini

Ama rimanda le accuse al mittente spiegando: “Cimiteri capitolini esegue quotidianamente operazioni di sfalcio e diserbo nei vari quadranti, rispettando un cronoprogramma mensile che coinvolge l’intera area cimiteriale. Al termine delle operazioni di sfalcio, viene anche eseguita la pulizia dell’area del riquadro interessato”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero Flaminio monumento al degrado, Ama annuncia interventi quotidiani

RomaToday è in caricamento