rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Prima Porta Prima Porta / Via Tenuta Piccirilli

Tiberina, per i senzatetto non solo accoglienza: si punta a reinserimento sociale

Con l'avvio del Piano Inverno 2015 riapre il Centro in via Tenuta Piccirilli per i senza fissa dimora: letti, pasti caldi e trasporto. Per gli ospiti attivo anche un servizio di Segretariato sociale per favorirne l'autonomia

Al via il Piano Inverno 2015: nel Municipio XV riapre così il centro di accoglienza per i senza fissa dimora di Via Tenuta Piccirilli.

OSPITALITA' E SOSTEGNO - Una struttura che potrà ospitare e dare sostegno a 56 persone in h15 e a 20 persone in h24, anche di sesso femminile. Per segnalare emergenze o ricevere assistenza è possibile contattare la Sala Operativa Sociale, attiva 24 ore su 24, al numero verde 800440022.

ACCOGLIENZA DIURNA E NOTTURNA - Il Servizio è finalizzato a garantire un’accoglienza notturna, diurna e di sollievo a persone adulte italiane, straniere e apolidi in stato di fragilità estrema, e a senza fissa dimora in difficoltà a causa di problematiche psicosociali, a rischio di emarginazione e di cronicizzazione della loro condizione di bisogno.

PASTI E KIT IGIENICI - Le strutture destinate all’accoglienza sono completamente e finemente ristrutturate: presenti all’interno i locali destinati alla mensa, stanze da due, massimo tre posti letto, ognuna delle quali fornita di servizi igienici privati e spazi comuni per attività ricreative e di socializzazione. Il progetto prevede un servizio di accoglienza notturna e diurna, erogazione di pasti, servizio e cambio biancheria, fornitura di kit igienici monouso.

TRASPORTO - Considerata la collocazione del Centro, la prima fermata dell'Atac è infatti a più di un kilometro, gli ospiti possono usufruire di un trasporto gratuito da e verso la Stazione di Prima Porta.

SEGRETARIATO SOCIALE - Il Piano prevede, inoltre, un servizio di Segretariato sociale per poter attivare progetti personalizzati che favoriscano l’inserimento sociale, lavorativo e abitativo, in rete con i Servizi Sociali e le Associazioni per favorire l’autonomia delle persone.

FAVORIRE INCLUSIONE SOCIALE - “La crisi economica e sociale che vede aumentare il numero delle persone in povertà impegna le Istituzioni a politiche di accoglienza e sostegno che sempre di più devono avere l’obiettivo dell’emancipazione sociale delle persone che incontriamo. Un nuovo sistema di welfare capace di scommettere sulla comunità, sulla solidarietà, sulla promozione e sull’inclusione sociale” - ha voluto sottolineare Michela Ottavi, Assessore alle Politiche Sociali del Municipio Roma XV.

SERVIZIO SU SEGNALAZIONE - Grazie al Comitato Locale della Croce Rossa Italiana e al progetto condiviso con il Municipio XV è attivo il servizio assistenza ai senza fissa dimora svolto dai Volontari della CRI, che prevede l’attivazione del servizio su segnalazione dei Servizi sociali. Una volta segnalata l’emergenza, i volontari si recheranno sul posto e forniranno supporto socio-sanitario, provvedendo alla distribuzione di bevande calde, biscotti, coperte e abiti pesanti. Per ogni informazione è attivo H24 il numero verde 800893912.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiberina, per i senzatetto non solo accoglienza: si punta a reinserimento sociale

RomaToday è in caricamento