Prima Porta Labaro / Via Edolo

Alluvione Prima Porta, rimborsi lontani e marana senza pulizia: il quartiere scenderà in piazza

Invasione di striscioni nel quartiere del Municipio XV: "Prevenire allagamenti usando il cervello". Il Comitato 31 Gennaio annuncia assemblea e manifestazione

E' invasione di striscioni a Prima Porta, il quartiere del Municipio XV che il 31 gennaio 2014 fu praticamente fagocitato da acqua e fango. Qui la pioggia fa ancora paura e si teme, con l'arrivo delle prossime abbondanti precipitazioni, che quanto fatto sin ora - con l'impianto idrovoro di via Frassineto ultimato e quello di via Procaccini in dirittura d'arrivo - non basti.

Il quartiere chiede all'ARDIS (Agenzia Regionale per la Difesa del Suolo) di mantenere le promesse fatte all'indomani della tragedia: pulire quella marana la cui manutenzione manca da anni, liberare il canale dai detriti affinchè non contribuisca - come accaduto - agli allagamenti.

"Non vogliamo un altro Giampaolo Borghi" - si legge sui uno dei balconi di Prima Porta ricordando il pompiere eroe morto durante l'alluvione del '65;  "Marana pulita, Prima Porta più sicura", "Rimborsati fantasma" - recita un altro cartello ricordando quei risarcimenti promessi e mai arrivati.

"Un'azione a cui pensavamo da tempo" - ha detto a RomaToday Francesco Mangone, presidente del Comitato 31 Gennaio. "Abbiamo però voluto attendere la Conferenza di Servizi che si è tenuta di recente dalla quale però, a quanto apprendiamo - ha sottolineato - non sono arrivate le soluzioni che ci aspettavamo. Ora - dicono da Prima Porta - non possiamo più attendere".

Dunque il quartiere, a quasi due anni da quel 31 gennaio ben impresso nella memoria di tutti, torna a far sentire le proprie ragioni: pulizia della marana e risarcimenti quanto tornerà a ribadire pure in una manifestazione annunciata per i primi di ottobre. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione Prima Porta, rimborsi lontani e marana senza pulizia: il quartiere scenderà in piazza

RomaToday è in caricamento