Lunedì, 17 Maggio 2021
Ponte Milvio Flaminio / Piazzale di Ponte Milvio

Ponte Milvio ancora tra macerie e transenne: "Esercenti costretti a non lavorare"

A quasi un mese dalla demolizione della palazzina semi crollata nessuna corsia per le auto è stata aperta, Pica (AEPER): "Situazione non degna della Capitale, è un vero disastro"

A quasi un mese dalla demolizione della palazzina di via della Farnesina n.5 e a oltre quattro dal suo parziale crollo a Ponte Milvio la normale viabilità ancora non è stata ripristinata con l'area, passato un Natale di totale depressione, ancora ostaggio della zona rossa. Tra il piazzale di Ponte Milvio e via della Farnesina infatti è stato aperto solo un corridoio pedonale ma di quella corsia per le auto prospettata dopo la demolizione se n'è persa traccia. E i commercianti della zona reclamano

"Sollecitato da alcuni commercianti della zona ho effettuato un sopralluogo e non potevo credere ai miei occhi: la situazione a Ponte Milvio è da 'post-terremoto'! Macerie dappertutto e la strada completamente invasa dai resti della palazzina crollata" - ha denunciato Claudio Pica, Presidente dell’A.E.P.E.R. sottolineando come non sia possibile che, dopo oltre cinque mesi, "in una Nazione considerata 'sviluppata' ci sia ancora una strada chiusa ed interdetta al traffico e centinaia di commercianti che non sanno più come andare avanti". 

Il presidente dell' Associazione Esercenti Pubblici Esercizi Roma ha pure fatto notare come, nonostante la promessa di riconvocazione del Tavolo di controllo in merito alla tempistica relativa ai lavori di abbattimento e smaltimento, nessuno abbia più contattato i rappresentanti dei commercianti. 

"E’ un vero disastro, questa non è una cosa degna di una Nazione civile: immagino che in Inghilterra, in Spagna, negli Stati Uniti o in Giappone, la stessa situazione sarebbe stata risolta celermente e con maggiore efficacia. Chiedo a tutti i mezzi di informazione – ha concluso Pica – di non far scemare la loro attenzione su questo disastro cittadino e di andare a verificare come sono costretti a vivere e a 'non lavorare', centinaia di cittadini e commercianti in una delle zone più 'di tendenza' di Roma. Pazzesco…”
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Milvio ancora tra macerie e transenne: "Esercenti costretti a non lavorare"

RomaToday è in caricamento