menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma bestiale, a Ponte Milvio la passeggiata è con la pecorella “al guinzaglio”

Stupore e curiosità nel “salotto” di Roma nord dove questa mattina, insieme al giovane padrone e all’amico cane, ha fatto la sua comparsa un cucciolo di pecora “salvato dal macello”

Il meteo incerto non ha scoraggiato i romani che non hanno atteso il cambio di zona, da gialla ad arancione, e dunque l’allargamento delle maglie delle restrizioni previsto da lunedì per godere della città. Se il sabato è stato vissuto come una sorta di libera tutti con parchi e monumenti presi d’assalto, così come il centro tra file fuori dai bar per l’asporto e code per entrare nei negozi, la domenica mattina non è stata da meno. 

Ponte Milvio: un pecorella al guinzaglio

A Ponte Milvio a suscitare stupore e curiosità è stato un giovane del quartiere che si è presentato nel “salotto” di Roma nord con una pecorella al seguito. In una mano il fedele cane al guinzaglio, poco dietro, ammaestrata e docile, il cucciolo. Manto bianco lucente, candido e soffice: il muso dolce e simpatico. Ad ogni passo il capannello di curiosi intorno alla pecorella e al suo originale padrone che, a quanto si apprende, l’avrebbe salvata dal macello. 

A Ponte Milvio è già una “star”. Prima di lei, o lui, era toccato a Pamela: il maiale al guinzaglio che beveva coca-cola habitué di Villa Borghese, o il maiale “utente” del traspporto pubblico romano, in particolare del tram 8. L’ennesima storia “bestiale” di Roma: la città dove i quartieri adottano anche i cinghiali. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento