menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Olgiata, pitbull aggredisce Igli Tare e uccide il suo barboncino

Disavventura per il ds della Lazio tra le strade del comprensorio residenziale dove vive con la sua famiglia. La condanna del consorzio: “Episodio ha gravemente turbato la comunità”

Paura e sgomento nel comprensorio dell’Olgiata dove un pitbull, dopo aver presumibilmente scavalcato la recinzione di una villa ed essere sfuggito al controllo del padrone, ha aggredito il direttore sportivo della Lazio Igli Tare mentre era a passeggio con i suoi due cani. 

Olgiata, Igli Tare aggredito da un pitbull

Per il barboncino del dirigente della squadra biancoceleste non c’è stato nulla da fare: è rimasto ucciso. Per Tare e l’altro cane fortunatamente solo ferite. Un episodio che ha scosso l’intera comunità dell’Olgiata: un comprensorio di 612 ettari, percorso da oltre 30 chilometri di strade, che conta circa 8000 residenti. Grandi viali verdi e ville da sogno. 

Coch all'Olgiata: pitbull aggredisce e uccide barboncino

A condannare l’accaduto lo stesso consorzio dell’Olgiata che ha invitato gli abitanti del complesso residenziale che hanno cani all’osservanza delle regole e alla massima scrupolosità nella custodia dei loro animali. 

“Il Consorziato riferisce che proporrà azione civile e penale per l’accaduto, ed il Consorzio si attiverà, a sua volta, presso ogni sede a tutela dell’intera comunità gravemente turbata da detto episodio, costituendosi anche parte civile nel procedimento penale. Con l’occasione, assai triste, - ha scritto il Consorzio Olgiata - si raccomanda ai Consorziati proprietari di animali, di provvedere con attenzione alla loro custodia per garantire la sicurezza di tutti, rispettando tutte le regole compresa quella di tenere al guinzaglio i cani in passeggiata. Non è infatti inconsueto incontrare persone che passeggiano tenendo libero il proprio cane, creando così occasione di incidenti ed impedendo agli altri di poter fare la stessa cosa, ovvero passeggiare in sicurezza con i bambini e tenendo il proprio cane al guinzaglio. La Vigilanza ha avuto disposizione di rilevare ogni irregolarità che sarà direttamente denunciata dal Consorzio agli organi di Polizia competenti”. 

Bomba carta contro il cucciolo: Alaska perde l'occhio

L’aggressione del pitbull a Igli Tare e i suoi cani non è il primo episodio che ha sconvolto le isole dell’Olgiata. Qualche giorno fa ignoti hanno lanciato “una bomba artigianale” all’interno di un giardino privato ferendo gravemente un cucciolo di lupo cecoslovacco che ha perso un occhio e parte dell’udito
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento